Domenica 25 Agosto 2019 | 15:14

NEWS DALLA SEZIONE

L'esordio in A
Lecce calcio, Liverani: l'Inter è forte, ma ce la giochiamo

Lecce calcio, Liverani: l'Inter è forte, ma ce la giochiamo

 
L'idea
Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

 
Incidente stradale
Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono gravi

Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono in gravi

 
Il salvataggio
Castro, tartaruga urta barca e perde l'occhio: salvata dalla Guardia Costiera

Castro, tartaruga urta barca e perde l'occhio: salvata dalla Guardia Costiera

 
Polignano, c'è l'indagine
Costa Ripagnola, il resort fra i "trulletti" finisce sotto i fari della Procura

Costa Ripagnola, il resort fra i "trulletti" finisce sotto i fari della Procura

 
L'emergenza
Caso Seu a Bari, la bimba di Bitonto lascia la Rianimazione

Caso Seu a Bari, la bimba di Bitonto lascia la Rianimazione

 
Rissa choc
Ostuni, botte a ragazzino dopo la partita di calcetto: 16enne in ospedale

Ostuni, botte dopo la partita di calcetto: 16enne in ospedale

 
Notte della Taranta
Concertone, in 150mila al gran finale: Melpignano balla con mezzo mondo

Concertone, in 200mila al gran finale: Melpignano balla con mezzo mondo Ft
105 persone soccorse durante l'evento

 
Vicino Teramo
Incidenti, auto si schianta in galleria su A14: muore 76enne di Btritto

Incidenti, auto si schianta in galleria su A14: muore 76enne di Btritto

 
La decisione
Giochi Mediterraneo 2026, è ufficiale: la sede sarà Taranto

Giochi Mediterraneo 2026, è ufficiale: la sede sarà Taranto. Ritorno in Puglia dopo circa 30 anni Video

 
Un 49enne
Incendi, arrestato piromane nel Potentino: ha distrutto 6mila mq di vegetazione

Incendi, preso piromane nel Potentino: ha distrutto 6mila mq di vegetazione

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL'idea
Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

 
MateraIncidente stradale
Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono gravi

Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono in gravi

 
LecceIl salvataggio
Castro, tartaruga urta barca e perde l'occhio: salvata dalla Guardia Costiera

Castro, tartaruga urta barca e perde l'occhio: salvata dalla Guardia Costiera

 
BrindisiLa furia di un 53enne
Brindisi, la moglie lo lascia e lui distrugge i mobili: allontanato da casa

Brindisi, la moglie lo lascia e lui distrugge i mobili: allontanato da casa

 
PotenzaSanità
Potenza, al S. Carlo carenza di medici: colpa delle «porte girevoli»

Potenza, al S. Carlo carenza di medici: colpa delle «porte girevoli»

 
HomePolignano, c'è l'indagine
Costa Ripagnola, il resort fra i "trulletti" finisce sotto i fari della Procura

Costa Ripagnola, il resort fra i "trulletti" finisce sotto i fari della Procura

 
TarantoSanità
Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

 
FoggiaLa band canta in via Zara
I «Kolors» oggi a Foggia per un concerto gratuito

I «Kolors» oggi a Foggia per un concerto gratuito

 

i più letti

Libia - Minacciato Berlusconi

Il premier dovrebbe essere a Tripoli il prossimo mercoledì e un gruppo fondamentalista promette vendetta: «Che questo maledetto crociato esca dal nostro Paese»
IL CAIRO - Minacce al governo libico per la visita annunciata del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, prevista a Tripoli per mercoledì prossimo, sono contenute in un messaggio diffuso sul sito fondamentalista «islamic-minbar.com». «Noi membri della formazione di Abu Bakr El Libi - è detto nel messaggio - chiediamo al governo libico di non accogliere il maledetto primo ministro italiano Berlusconi, le cui mani sono coperte di sangue dei musulmani in Iraq, in Afghanistan e negli altri Stati musulmani».
«Noi domandiamo a tutte le nostre formazioni - continua il testo rilanciato sul sito - di difendere la Libia contro questo vile che vuole insudiciare il nostro Paese... A questo scopo dichiariamo lo stato massimo d'emergenza di tutte le città libiche in cui il governo ha alzato le bandiere della croce su uno Stato islamico, accettando le richieste degli ebrei e dei cristiani ed in negoziati davanti a tutte le istanze europee».
«Nel caso che questo maledetto Berlusconi visiti la Libia e sia accolto dal governo libico - si dice ancora nel messaggio -, la formazione di Abu Bakr El Libi ha deciso di aprire la porta della Jihad contro il governo libico con tutti i mezzi e così la testa di tutti i ministri o responsabili libici sarà a rischio...il nostro messaggio è chiaro per il governo ed il popolo libico».
«E nel caso in cui sarà accolto con le sue mani macchiate del sangue dei musulmani, questo nemico di Dio e dell' Islam, Dio è testimone che noi faremo in modo che il governo libico conosca il terrore e rimpianga la visita di Berlusconi in Libia... Il messaggio per questo governo è chiaro: non aprire le porte dell' inferno...I piccoli figli di Omar El Mukhtar (eroe della resistenza libica contro l' Italia, condannato a morte e giustiziato dai militari italiani durante la campagna di Libia, ndr) sono capaci di rispondere al momento opportuno ... Può darsi che la risposta tardi, ma manterremo le nostre promesse... Che questo maledetto crociato Berlusconi esca dal nostro Paese...».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie