Lunedì 22 Luglio 2019 | 20:30

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Taranto, investe donna e fugge via: rintracciato pirata della strada

Taranto, investe donna e fugge via in auto: rintracciato pirata della strada

 
Verso Parco Loppa
Ex Ilva, si rompe tubatura fuori servizio e sversa olio: tamponata perdita

Ex Ilva, si rompe tubatura fuori servizio e sversa olio: tamponata perdita

 
Verso le elezioni
Regionali 2020: al via il tavolo del c.sinistra: «Primarie entro novembre»

Regionali 2020: al via il tavolo del c.sinistra: «Primarie entro novembre»

 
Il batterio killer
Emergenza Xylella, Coldiretti Puglia presenta il piano "salva ulivi"

Emergenza Xylella, Coldiretti Puglia presenta il piano "salva ulivi"

 
L'odissea
«Per noi cervelli in fuga è impossibile tornare»: la denuncia di una coppia a Emiliano e Decaro

«Per noi cervelli in fuga è impossibile tornare»: la denuncia di una coppia a Emiliano e Decaro

 
Il ripascimento
Monopoli, la spiaggia di Cala Porta Vecchia come a Dubai

Monopoli, la spiaggia di Cala Porta Vecchia come a Dubai

 
I mondiali
Nuoto, la biscegliese Di Liddo si piazza quarta nei 100 farfalla

Nuoto, la biscegliese Di Liddo si piazza quarta nei 100 farfalla

 
Per lo stabilimento di Taranto
ArcelorMittal, riunita oggi la task force sulla sicurezza

ArcelorMittal, riunita oggi la task force sulla sicurezza

 
il più giovane in finale
Mondiali di nuoto, il barese Marco de Tullio: è quinto nei 400 stile libero

Mondiali di nuoto, il barese Marco de Tullio: è quinto nei 400 stile libero

 
Serie c
Scommesse, il Bari è la squadra favorita nei pronostici dei bookmaker

Scommesse, il Bari è la squadra favorita nei pronostici dei bookmaker

 
In via La Piccirella
Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

 

Il Biancorosso

IL CALENDARIO
Bari, ecco i prossimi impegnidal Pisa alla coppa Italia

Bari, ecco i prossimi impegni: dal Pisa alla coppa Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'incidente
Taranto, investe donna e fugge via: rintracciato pirata della strada

Taranto, investe donna e fugge via in auto: rintracciato pirata della strada

 
Brindisi«Felicità è donare»
Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

 
BariL'odissea
«Per noi cervelli in fuga è impossibile tornare»: la denuncia di una coppia a Emiliano e Decaro

«Per noi cervelli in fuga è impossibile tornare»: la denuncia di una coppia a Emiliano e Decaro

 
MateraIl caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
FoggiaSanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
LecceMusica
Ghemon arriva a Pescoluse, unica tappa salentina del rapper

Ghemon arriva a Pescoluse, unica tappa salentina del rapper

 
PotenzaDalla Polizia Locale
Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

 

i più letti

Acerra - La protesta continua i lavori anche

I manifestanti sono scesi di nuovo in piazza per protestare contro il termovalorizzatore. E' la «punta di un iceberg di un problema rifiuti» esplosivo in tutta la Campania
Rifiuti, la protesta di Acerra contro il termovalorizzatore NAPOLI - Un'altra giornata di tensione ad Acerra per dire «No» al termovalorizzatore. I manifestanti sono scesi di nuovo in piazza per protestare contro l'impianto. Hanno occupato la stazione ferroviaria, la strada statale 7 bis e proseguito nel presidio al cantiere dell'inceneritore. Una giornata dura che ha visto impegnati in un lungo confronto il sindaco Espedito Marletta e il commissario di governo, Corrado Catenacci, mentre il capo del dipartimento della Protezione civile è nuovamente intervento per fornire ulteriori garanzie, ma con un avvertimento: «Basta pregiudizi».
Ma i manifestanti hanno esposto un cartello: «Qui si muore di tumore, per questo ad Acerra non vogliamo il termovalorizzatore». Nonostante la pressante azione di protesta oggi gli operai delle ditte incaricate, sotto la vigilanza di centinaia di poliziotti, carabinieri e uomini della Guardia di Finanza, hanno lavorato interrottamente per ultimare la recinzione dell'area. Ieri le ruspe sono state fermate dai manifestanti: 21 di essi sono stati denunciati dalla polizia.
Nell'attesa della valutazione dell'impatto ambientale - così come è stato deciso nell'ordinanza firmata la scorsa settimana con la quale si dispone l'inizio dei lavori - sono state avviate le opere civili. L'impianto dovrebbe essere ultimato entro i prossimi 24 mesi ma in caso di esito negativo dell'esame dell'impatto ambientale (tra 45 giorni) sarà delocalizzato.

Oggi gli uomini delle forze dell'ordine sono stati dislocati dappertutto, anche lungo le vie interpoderali, per evitare che, come accaduto ieri, si potesse accedere all'interno del cantiere. L'occupazione della stazione e della statale sono stati solo alcuni degli episodi di una giornata molto tesa. Più volte alcuni manifestanti hanno tentato di forzare il cordone di agenti impegnati nella vigilanza finiti, nel pomeriggio, anche sotto il getto di un idrante.
I cittadini di Acerra (al fianco dei quali anche oggi si sono schierati il rappresentanti dei Disobbedienti con in testa il portavoce Francesco Caruso e il prete no global don Vitaliano Della Sala) hanno incassato la solidarietà dei diversi comitati sorti in Campania per dire «No» alla riapertura delle discariche o alla costruzione dei termovalorizzatori ad iniziare dai manifestanti di Montecorvino Rovella che nello scorso mese di giugno hanno bloccato la stazione ferroviaria di Bellizzi, «spezzando» per quattro giorni l'Italia in due.
«Fanno bene a lottare per difendere la propria vita», ha detto Rosetta Sproviero, la «pasionaria» di Parapoti che però ha consigliato ai cittadini di Acerra di seguire la strada del dialogo con il capo dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, e il commissario Catenacci.
Al confronto fiume, svoltosi negli uffici della prefettura di Napoli, tra lo stesso Corrado Catenacci e la delegazione guidata dal sindaco di Acerra, Espedito Marletta, e dal senatore di Rifondazione Comunista, Tommaso Sodano, le posizioni non sembrano essere ancora vicine. Nella notte poi un lungo consiglio comunale ad Acerra per fare un bilancio della situazione. Marletta ha comunque rilanciato: «Chiediamo le scuse per il modo in cui è stata trattata la nostra comunità, non solo ieri ma in tutta la vicenda del termovalorizzatore». In una lettera al commissario Catenacci, invece, il capo del Dipartimento della protezione civile, Guido Bertolaso ha confermato la disponibilità del ministero dell'Ambiente ad inserire il Comune di Acerra nella commissione che dovrà stabilire la valutazione di impatto ambientale permettendo ai tecnici del Comune «di presenziare alle fasi istruttorie della procedura e di prendere visione degli atti del procedimento, presentando, ove necessario, memorie scritte e documenti». Ma i lavori dovranno procedere «senza pregiudizi e preconcetti».
Per il capo del Dipartimento della protezione civile quello che si registra in Campania è soltanto la «punta di un iceberg di un problema rifiuti» che riguarda tutta l'Italia e che rappresenta una «seria preoccupazione per il governo».
Alfonso Dirozzi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie