Venerdì 06 Dicembre 2019 | 13:42

NEWS DALLA SEZIONE

Il folle gesto
Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

 
Lotta alla droga
Bitonto, in giro con 200 grammi di cocaina e marijuana: due arresti

Bitonto, in giro con 200 grammi di cocaina e marijuana: due arresti

 
Maltempo
Bari, aeroporto in tilt per la nebbia: decine di voli cancellati, rabbia dei passeggeri

Bari, aeroporto in tilt per la nebbia: decine di voli cancellati e dirottati

 
Edilizia
Piano casa, ora la Puglia blinda la proroga al 2020: tornano in aula i bonus

Piano casa, ora la Puglia blinda la proroga al 2020: tornano in aula i bonus

 
il siderurgico
Arcelor Mittal, Fim Taranto e Brindisi: «Martedì a Roma contro esuberi»

Mittal, Fim: «Martedì a Roma contro esuberi». Boccia: «Non ne accetteremo nessuno»

 
Il ritrovamento
Bari, Gdf sequestra pistola e droga nascoste nell'atrio di un palazzo

Bari, Gdf sequestra pistola e droga nascoste nell'atrio di un palazzo

 
La città che cambia
Bari, chiude anche Monachino: lo storico negozio di musica della città vecchia

Bari, chiude anche Monachino: lo storico negozio di musica della città vecchia

 
L'operazione
Trafficava eroina a Bari, estradato latitante dall'Austria

Trafficava eroina a Bari, estradato latitante dall'Austria

 
A Rionero in Vulture
Compravendita illegale di loculi: indagati nel Potentino

Gettavano salme in fosse comuni per liberare loculi nel cimitero: 6 arresti nel Potentino VD

 
La decisione
Manduria, anziano picchiato a morte: la baby gang non andrà in carcere

Manduria, anziano picchiato a morte: la baby gang non andrà in carcere

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bari calcio, Strambelli: «La quadratura è raggiunta»

Bari calcio, Strambelli: «La quadratura è raggiunta»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaAeroporto
Foggia, Gino Lisa: iniziati i lavori di prolungamento della pista

Foggia, Gino Lisa: iniziati i lavori di prolungamento della pista

 
LecceSanità
Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

 
BariLa polemica
L'auto di Fantozzi spunta ad Acquaviva: addobbo natalizio o ironica trovata?

L'auto di Fantozzi spunta ad Acquaviva: addobbo natalizio o ironica trovata?

 
TarantoIl folle gesto
Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

 
MateraIl colpo
Matera, arrestato bandito 26enne. Aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

Matera, arrestato bandito 26enne: aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

 
BrindisiAtto vandalico
Brindisi, l'autobus non si ferma e lui gli lancia contro una pietra: denunciato

Brindisi, l'autobus non si ferma e lui gli lancia contro una pietra: denunciato

 
BatIn zona Zagaria
Andria, scattano i sigilli a discarica abusiva di 23 mila metri quadri

Andria, scattano i sigilli a discarica abusiva di 23 mila metri quadri

 
PotenzaA Rionero in Vulture
Compravendita illegale di loculi: indagati nel Potentino

Gettavano salme in fosse comuni per liberare loculi nel cimitero: 6 arresti nel Potentino VD

 

i più letti

La polizia «libera» 50 ragazze dell'Est

A Roma rumene, moldave ed ucraine erano finite in un giro di prostituzione gestito da rumeni. Sono state arrestate 15 persone dell'organizzazione
ROMA - Una cinquantina di ragazze rumene, moldave ed ucraine, anche minorenni, sono state salvate a Roma dalla polizia che ha arrestato 15 persone dell'organizzazione rumena che, dopo averle introdotte clandestinamente in Italia, le obbligava a prostituirsi.
Le indagini della squadra mobile romana, diretta da Alberto Intini, sono cominciate lo scorso gennaio, quando sono stati identificati e localizzati i componenti del «pericoloso» gruppo criminale che da alcuni anni aveva soppiantato nella capitale le organizzazioni albanesi. Il gruppo che operava a Roma riceva ordini direttamente dalla Romania, dove sarebbe stato individuato il vertice dell'organizzazione che operava con metodi mafiosi.
La banda dei rumeni, che gestiva un centinaio di ragazze, aveva il predominio in varie zone della città, come via Salaria, via Tiburtina e via Cristoforo Colombo.
Durante il blitz notturno la polizia ha identificato la cinquantina di ragazze sulla Salaria ed ora la loro posizione è al vaglio dell'ufficio immigrazione.
Oltre i 15 arresti, eseguiti su ordine del Pm Francesco Polino, sono in corso numerose perquisizioni effettuate anche fuori provincia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie