Giovedì 18 Luglio 2019 | 07:29

NEWS DALLA SEZIONE

L'amichevole
Calcio, pareggio senza reti tra Bari e Fiorentina Primavera

Calcio, pareggio senza reti tra Bari e Fiorentina Primavera

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

 
Firmata l'intesa
Reddito di cittadinanza: pronti 248 navigator per la Puglia

Reddito di cittadinanza: pronti 248 navigator per la Puglia

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

 
Rivoluzione trasporti cittadini
Bari, con Muvt bus, parcheggi e zsr si pagheranno con un'app

Bari, con Muvt bus, parcheggi e zsr si pagheranno con un'app

 
L'idea di Adp
Il Battesimo del volo attera in Puglia: un attestato per bimbi in aereo per la prima volta

Puglia, battesimo del volo: un attestato per bimbi in aereo per la prima volta

 
Il caso
Violenza di gruppo nel Cara di Bari: in sei a rischio processo

Violenza di gruppo nel Cara di Bari: in sei a rischio processo

 
L'ordinanza
Bari, liquami in mare: divieto di balneazione su tutta la spiaggia di Torre Quetta

Bari, liquami in mare: divieto di balneazione su tutta la spiaggia di Torre Quetta

 
Nel barese
Putignano, GdF sequestra 10mila litri di gasolio agricolo di contrabbando in impresa di autotrasporti

Putignano, GdF sequestra 11 tonnellate di gasolio agricolo di contrabbando in impresa di autotrasporti

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Le dichiarazioni
Lecce, Lucioni: «Indispensabile mantenere l'equilibrio»

Lecce, Lucioni: «Indispensabile mantenere l'equilibrio»

 

Il Biancorosso

Oggi amichevole con la FiorentinaCornacchini darà spazio a tutti

Oggi amichevole con la Fiorentina, Cornacchini darà spazio a tutti

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariA Modugno
«Trasformare la crisi in opportunità»

«Trasformare la crisi in opportunità»

 
LecceL'incidente
Lecce, viola il divieto e si tuffa dalla Grotta della Poesia: ferito 45enne

Lecce, viola il divieto e si tuffa dalla Grotta della Poesia: ferito 45enne

 
BatIl rogo
Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

 
FoggiaEmergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

 
TarantoAccordo d'intesa
Arcelor Mittal, da incontro azienda-sindacati nasce task force sicurezza

Arcelor Mittal, da incontro azienda-sindacati nasce task force sicurezza

 
PotenzaIl progetto
Potenza, l'idea del sindaco: «Da oggi saremo una città in fiore»

Potenza, l'idea del sindaco: «Da oggi saremo una città in fiore»

 
BrindisiNel brindisino
Mesagne, picchia e minaccia la madre, impedendole di uscire o ricevere visite: una 41enne in libertà vigilata

Mesagne, picchia e minaccia la madre, impedendole di uscire o ricevere visite: una 41enne in libertà vigilata

 
Materadalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 

i più letti

Per l'estremo saluto «sale di commiato» anche per i non credenti

È quanto prevede la nuova disciplina delle attività del settore funerario. Nuove norme anche per la cremazione e per il reperimento di aree cimiteriali. La figura del «tanatoprattore»
ROMA - Chi non vuole esequie religiose avrà diritto a farsi dare l'ultimo saluto da familiari e amici in luoghi dignitosi, in «sale di commiato» (predisposte e gestite anche da privati) dove potranno svolgersi funerali civili o di riti «minori» per i quali adesso esiste un luogo adeguato, come sa bene chi ha dovuto salutare persone care in fredde sale mortuarie di ospedali o cimiteri. Lo prevede il progetto di legge sulla nuova disciplina delle attività del settore funerario che è stato ormai sostanzialmente definito dalla commissione Affari sociali della Camera (partendo da un testo predisposto dal ministro della Salute Girolamo Sirchia) e che dopo l'estate sarà esaminato dall'Assemblea di Montecitorio.
Quella delle sale di commiato, tuttavia, non è l'unica novità che il progetto di legge contiene rispetto alla normativa vigente. Sono previste misure per rendere meno difficoltosa ed elitaria la realizzazione di cappelle private e per agevolare la sepoltura delle ceneri di chi vorrà farsi cremare.
Una norma tratteggia scenari un po' «all'americana»: «Nel testo - spiega il relatore, Fabio Minoli (FI) - viene disciplinata una nuova figura, almeno per l'Italia, cioè quella del "tanatoprattore": a suo modo è una sorta di "estetista" che interverrà sul corpo del defunto per fare in modo che si mantenga nel migliore dei modi possibili fino al giorno delle esequie». Oltreoceano è una figura che conoscono bene.
Vengono definite meglio le procedure per la cremazione: «La materia è già regolamentata, ma abbiamo aggiunto alcune migliorie. Per esempio - racconta Minoli - abbiamo previsto che ogni cassa destinata all'inceneritore abbia una targhetta con i dati identificativi del defunto. Per documentarmi ho personalmente assistito ad alcune cremazioni e devo dire che, visto con un certo distacco, il procedimento è perfino interessante. Tra le altre cose, però, ho notato che teoricamente potrebbe accadere che le ceneri si mischino o addirittura si possano scambiare. Non dovrebbe succedere e magari non succede, ma perché non dare la piena certezza ai parenti?». Gli stessi forni crematori, stando al progetto di legge, potranno essere costruiti e gestiti sia da enti pubblici sia da privati; le strutture di nuova realizzazione dovranno comunque avere le «sale di commiato».
Il provvedimento rende possibile (ed è un'altra novità) realizzare piccoli «cimiteri» per la conservazione delle sole urne cinerarie nelle zone centrali delle città, utilizzando e riadattando aree in disuso.
Infine «giro di vite» contro lo sciacallaggio: le agenzie di pompe funebri che pagheranno «mazzette» per ottenere informazioni sui decessi e attribuirsi un funerale rischieranno la sospensione dell'attività e nei casi più gravi la revoca della licenza.
Michele Musso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie