Martedì 22 Gennaio 2019 | 11:33

NEWS DALLA SEZIONE

Elezioni
Regionali, Basilicata al voto il 23 marzo: firmato il decreto

Regionali, Basilicata al voto il 24 marzo: firmato il decreto

 
Il Tribunale
Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

 
Duello Landini-Colla
La Cgil riparte da Bari, via al congresso per il dopo Camusso

La Cgil riparte da Bari, via al congresso per il dopo Camusso

 
Gli sprechi
Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mla euro

Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mila€

 
L'inchiesta di Lecce
Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

 
La decisione
Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

 
Dl semplificazioni
Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Il caso
Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

 
Nel pomeriggio
A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino

A fuoco bus di studenti, panico a San Pacrazio Salentino: nessun ferito

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 

Bari - Fermata banda di minorenni

Il gruppo legato al clan mafioso dei Caldarola, estorceva denaro ai commercianti del quartiere Libertà. I quattro sono stati bloccati in flagrante
BARI - Una banda composta anche da giovanissimi dedita alle estorsioni nei confronti di esercizi commerciali del quartiere Libertà a Bari è stata scoperta dalla polizia che ha arrestato quattro persone, tra cui due minorenni.
Le indagini ancora in corso, condotte dalla sezione antiracket avrebbero evidenziato l'esistenza di un gruppo collegato al clan Caldarola che controlla i traffici illeciti nel quartiere. Sarebbero diverse le estorsioni attribuite ai quattro arrestati che sono accusati di associazione per delinquere finalizzata alle estorsioni. I quattro sono stati bloccati in flagrante mentre estorcevano denaro al titolare di un'autorimessa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400