Sabato 19 Gennaio 2019 | 02:43

NEWS DALLA SEZIONE

Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
La denuncia
Ex Ilva: da domenica raccolta di firme per esposto contro Arcelor Mittal

Ex Ilva: da domenica raccolta di firme per esposto contro Arcelor Mittal

 
A Bari
Giachetti contro Emiliano: «Ha lavorato per distruggere il Pd»

Giachetti contro Emiliano: «Ha lavorato per distruggere il Pd»

 
L'inchiesta
Cloro sporco in Puglia, interdetti due funzionari di Aqp

«Cloro sporco» in Puglia, interdetti due funzionari di Aqp

 
Ferrovie
Treni in Puglia, in arrivo una task force per garantire la puntualità

Treni in Puglia, in arrivo una task force per garantire la puntualità

 
SERIE D
Cittanova - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Cittanova - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

 
L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
La visita
Criminalità, capo polizia Gabrielli: «Foggiano area difficile, sottovalutata criminalità»

Criminalità, capo polizia Gabrielli: «Foggiano area difficile, sottovalutata criminalità»

 

Trovate «cimici» nella Regione Puglia

Nel sistema di condizionamento dell'aria, nel settore contratti e appalti, sono state rinvenute una microcamera video trasmittente e una microspia audio
BARI - «Cimici» nell'ufficio di un dirigente della regione Puglia. Durante i lavori di manutenzione degli impianti di aria condizionata sono state rinvenute, occultate nelle apparecchiature, una microcamera video trasmittente e una microspia audio anch'essa dotata di trasmittente.
«Il fatto - si legge in una nota dell'uffico stampa della giunta - è di una gravità immensa e per più motivi e induce a sospetti di varia natura e tutti molto preoccupanti. Infatti, per la delicatezza stessa degli incarichi ricoperti dai dirigenti regionali è indispensabile che la riservatezza dell'attività degli uffici sia massima. Dal cosiddetto spionaggio industriale a forme di turbativa della libera concorrenza ad una vasta gamma di attività spionistiche, eventualmente ricattatorie e intimidatorie, con finalità anche private, sono troppi i sospetti che si accentrano su attività tutte altamente lesive del sereno svolgersi del lavoro e quindi del preminente interesse pubblico».
Sull'accaduto è stata presentata una denuncia alla magistratura.
Nel Settore contratti e appalti della Regione Puglia
Le micro-apparecchiature, utilizzate per le riprese e le intercettazioni ambientali, sono state trovate - a quanto si è saputo - nell'ufficio del dirigente del settore contratti e appalti della Regione Puglia, Salvatore Sansò. L'ufficio di Sansò, che è prossimo alla pensione per raggiunti limiti d'età, si trova nella sede distaccata di via Caduti di tutte le guerre, nel rione Japigia.
Il rinvenimento delle apparecchiature è stato fatto dai tecnici che stavano riparando l'impianto di aria condizionata che si trova proprio nell'ufficio del dirigente. Quest'ultimo - a quanto è dato sapere - ha appreso con stupore che nella sua stanza erano in corso attività investigative.
A quanto si è saputo, su alcune pratiche trattate dall'ufficio contratti e appalti è in corso un'indagine affidata ai pm del pool per i reati contro la pubblica amministrazione della Procura presso il Tribunale di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400