Giovedì 23 Gennaio 2020 | 11:23

NEWS DALLA SEZIONE

mercato
Lecce, capitolo Acquah: dalla Turchia segnali positivi

Lecce, capitolo Acquah: dalla Turchia segnali positivi

 
nel Barese
Noicattaro, pusher in trasferta per acquistare droga: 4 arresti, sequestrati 13kg di sostanze

Noicattaro, pusher in trasferta per acquistare droga: 4 arresti, sequestrati 13kg di sostanze

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 
in via Capruzzi
Bari, 6kg di marijuana nascosta fra i bagagli: arrestati 2 nigeriani

Bari, 6 kg di marijuana nascosta fra i bagagli: arrestati 2 nigeriani

 
sulla ss 379
Auto esce fuori strada e finisce contro alberi nel Brindisino: grave 18enne di Ostuni

Ostuni, auto finisce fuori strada e si schianta contro alberi: grave 18enne

 
i fatti a dicembre scorso
Preparavano scontri con la curva del Taranto: 66 Daspo a tifosi della Nocerina

Preparavano scontri con la curva del Taranto: 66 Daspo a tifosi della Nocerina

 
Il Riesame
Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

 
Serie A
Lecce, ufficializzato l'acquisto di Riccardo Saponara

Lecce, ufficializzato l'acquisto di Riccardo Saponara

 
Politica
Vito Crimi e Luigi Di Maio

Governo, Di Maio si dimette da capo M5S, la reggenza passa a Crimi

 
La truffa
Bari, falsificarono fogli di presenza, indagati dipendenti Arif

Bari, falsificarono fogli di presenza, indagati dipendenti Arif

 
Violenza
Monopoli, badante georgiano picchia 90enne, arrestato

Monopoli, badante georgiano picchia 90enne, arrestato

 

Il Biancorosso

contro la Reggina
Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantocontrolli dei cc
Taranto, spaccia hashish in un circolo ricreativo: arrestato 22enne

Taranto, spaccia hashish in un circolo ricreativo: arrestato 22enne

 
Barinel Barese
Altamura, arrestato pusher 19enne che riforniva di droga la movida

Altamura, arrestato pusher 19enne che riforniva di droga la movida

 
BrindisiOperazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Leccenel Leccese
Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

 
Potenzatragedia di vaglio scalo
Tifoso lucano ucciso, c'è un'auto fantasma: spunta l'ipotesi staffetta

Tifoso lucano ucciso, c'è un'auto fantasma: spunta l'ipotesi staffetta

 
BatBat
La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

Il Papa: «Il profitto e l'agonismo esasperato non condizionino lo sport»

Giovanni Paolo II ha ricevuto in Vaticano 7000 rappresentanti del Centro sportivo italiano. Bisogna «'fare sport', non solo 'il parlare di sport'»
CITTA' DEL VATICANO - Nel nostro tempo «il sistema dello sport sembra talora condizionato dalle logiche del profitto, dello spettacolo, del doping, dell'agonismo esasperato e da episodi di violenza», mentre la pratica sportiva, «se vissuta secondo la visione cristiana, diventa 'principio generativo' di relazioni umane profonde, e favorisce la costruzione di un mondo più sereno e solidale».
Il ruolo formativo che ha «il 'fare sport', non solo 'il parlare di sport'» è stato al centro delle parole che il Papa ha rivolto oggi ai 7000 aderenti al Centro sportivo italiano, ricevuti nell'aula Paolo VI in Vaticano, per celebrare i 60 anni del Csi, che a Giovanni Paolo II ha donato, tra l'altro, una fascia da capitano ed un fischietto da arbitro.
E' stata una festa, nella quale, attendendo l'arrivo del Papa giovani atleti si sono esibiti a suon di musica su un tappeto giallo e blu per giovani atleti: ragazzi e ragazze che hanno sollevato bilancieri dei pesi, fatto lotta greco-romana ju-jitsu, judo e karate: tute rosse e blu per lottatori e lottatrici, bianche e rosse per gli atleti del karate, bianche per quelli di judo, con sullo sfondo migliaia di fazzoletti blu e arancio, i colori del Csi, sventolati dai presenti, molti dei quali con indosso le magliette colorate delle società di appartenenza, nelle quali hanno mosso i primi passi, è stato ricordato oggi, atleti come Facchetti, Signori e Moser. Del significato dell'appartenenza al Csi hanno invece parlato lo sciatore Franco Nonis, il cestista Fabrizio Della Fiori, che hanno anche ricordato la Maratona della pace svoltasi in aprile in Terra Santa, e il ciclista Moreno Argentin.
Presenti, con Edio Costantini, recentemente riconfermato presidente nazionale del Csi, il presidente e il segretario della Cei cardinale Camillo Ruini e mons. Giuseppe Betori, il ministro delle politiche comunitarie Rocco Buttiglione, il presidente dell'Ac Paola Bignardi.

«Ciascuno di voi - ha detto il Papa ai presenti - è chiamato a seguire Cristo e ad essere suo testimone nell'ambito sportivo. Voi siete ben consapevoli di questa singolare vocazione, e, nel progetto culturale sportivo dell'Associazione, affermate che non intendete esaurire la vostra presenza nella società italiana solo in funzione della promozione dello sport, ma volete contribuire a rispondere alle domande profonde che pongono le nuove generazioni circa il senso alla vita, il suo orientamento e la sua meta. Intendete così promuovere una mentalità e una cultura sportiva che attraverso il 'fare sport', non solo 'il parlare di sport', faccia riscoprire la piena verità sulla persona».
«Con questo fine - ha aggiunto - il Centro Sportivo Italiano è nato sessant'anni fa: proporre ai giovani, allora segnati dalle conseguenze funeste della seconda guerra mondiale, la pratica sportiva non soltanto come fonte di benessere fisico, ma come ideale di vita coraggioso, positivo, ottimista, come mezzo di rinnovamento integrale della persona e della società. Il mio venerato predecessore, il servo di Dio Pio XII, chiese allora al vostro Sodalizio di essere lievito di cristianesimo negli stadi, sulle strade, sui monti, al mare, ovunque si innalza con onore il vostro vessillo».
Questa «resta oggi la vostra missione, di cui la società continua ad avere bisogno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie