Mercoledì 10 Agosto 2022 | 19:42

In Puglia e Basilicata

Dati record per la «diretta» Nuova sfida per la Gazzetta

Dati record per la «diretta» Nuova sfida per la Gazzetta
Da ieri La Gazzetta del Mezzogiorno offre gratuitamente ai lettori un servizio di aggiornamento continuo sul telefonino che si basa sul sistema del codice a barre «a risposta rapida». La nuova sfida consiste nella possibilità di integrare finalmente le parole lette sulla carta con i video o i suoni della realtà. 
• La nuova sfida della Gazzetta di CARLO BOLLINO

14 Gennaio 2010

Da ieri La Gazzetta del Mezzogiorno offre gratuitamente ai lettori un servizio di aggiornamento continuo sul telefonino che si basa sul sistema del codice a barre «a risposta rapida». La nuova sfida consiste nella possibilità di integrare finalmente le parole lette sulla carta con i video o i suoni della realtà.

Si tratta di un collegamento in diretta, possibile se si è in possesso di un cellulare munito di fotocamera e collegato a internet: semplicemente fotografando il «codice» pubblicato in coda agli articoli principali, si può così ottenere l’aggiornamento di quella stessa notizia in tempo reale. La diretta, cui provvede la redazione internet del giornale, consente di seguire l’evoluzione della vicenda anche attraverso foto o video. Una piccola magia della modernità che allunga la vita all’informazione su carta.

Piace ai lettori il nuovo servizio della Diretta con l’attualità lanciato dalla «Gazzetta del Mezzogiorno». Tra i primi giornali italiani ad aver adottato il sistema del codice a barre «a risposta rapida», da ieri la Gazzetta offre infatti la possibilità ai suoi lettori di essere aggiornati in tempo reale sugli sviluppi delle notizie appena lette sull’edizione acquistata in edicola. Se il tradizionale limite dei giornali è stato sempre quello di raccontare molto bene fatti e retroscena accaduti ieri, ma di non poter aggiungere nulla sugli sviluppi verificatasi dopo l’uscita in edicola (se non con 24 ore di ritardo), ora la Gazzetta attraverso il sistema della Diretta ha imboccato la strada per iniziare a superare questo handicap.

In che modo? In coda ad alcuni dei principali servizi trovate infatti un quadratone bianco e nero (e altre volte colorato) che vi consente un piccolo miracolo della modernità: se disponete di un telefonino dotato di telecamera e collegato a internet, potrete infatti «fotografando» quel riquadro (che è in realtà un complesso codice a barre bidimensionale) essere connessi in pochi secondi con gli ultimi aggiornamenti disponibili, oppure con video dai luoghi degli eventi, oppure con foto, con audio, o con qualunque altro contenuto multimediale che sula carta non potrebbe in alcun modo essere riprodotto.

In questa pagina viene spiegato quali sono le procedure da seguire: se non si dispone di un telefonino di ultimissima generazione, infatti, occorre prima installare un piccolo software che potrete scaricare in modo gratuito e che trovate sul sito della Gazzetta (nella versione per cellulari, raggiungibile dal telefonino all’indirizzo m.lagazzettadelmezzogiorno.it). Anche il servizio è gratuito e l’unico costo è quello della connessione ad internet, che ovviamente dipende dalle tariffe applicate dal vostro operatore di telefonia mobile, e dal tipo di contratto che avete sottoscritto.

Ieri, come primo giorno, l’iniziativa ha suscitato enorme interesse fra i lettori: sono stati a centinaia coloro che hanno deciso di testare il servizio in Diretta collegandosi al nostro sistema online, e tantissime le chiamate in redazione per chiedere chiarimenti sul suo funzionamento.

L’iniziativa della Gazzetta ha avuto anche eco nazionale: ne hanno parlato le agenzie di stampa (come l’Ansa o l’AdnKronos) e molte televisioni a cominciare dalla Rai. Come si diceva la Gazzetta è fra i primi quotidiani in Italia ad aver adottato il sistema, e assolutamente il primo che oltre ai contenuti multimediali (come foto o video) offre gli aggiornamenti delle notizie in tempo reale. Un modo per far vivere il giornale per l’intera giornata, perchè gli aggiornamenti che trovate alle dieci del mattino, ad esempio, non saranno gli stessi che troverete alle 10 della sera: il sistema di aggiornamento funziona infatti 24 ore su 24 e si arricchisce di fatti nuovi (se e quando accadono) ora dopo ora.

Oggi trovate a pagina 2 il quadratone per conoscere gli sviluppi sulla battaglia per le candidature alle Regionali. A pagina 4 trovate il codice per essere aggiornati ora dopo ora sugli sviluppi che riguardano invece il premier Berlusconi, a pagina 19 un altro codice vi consentirà di essere aggiornati in tempo reale sulla visita prevista a Bari del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che inaugura l’università intestata ad Aldo Moro. Ancora a pagina 7 dopo aver letto le drammatiche storie provenienti da Haiti devastata da un potentissimo terremoto, avrete la possibilità di vedere un video sulla prima notte dopo la tremenda scossa con le immagini dei primi soccorsi.

Ogni giorno il servizio della Diretta si arricchirà di nuovo contributi e di nuove idee. Ciascuno di voi potrà anche contribuire con i suoi suggerimenti scrivendo all’indirizzo della nostra redazione internet (redazione.internet@gazzettamezzogiorno.it). Si ricevono volentieri consigli e, se occorre, critiche. Buona lettura a tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725