Domenica 20 Ottobre 2019 | 21:36

NEWS DALLA SEZIONE

L'onoreficenza
Migliori studenti d'Italia premiati da Mattarella: tra loro 4 pugliesi e un lucano

Migliori studenti d'Italia premiati da Mattarella: tra loro 4 pugliesi e un lucano

 
Serie C
Il Potenza batte il Catanzaro 2 a 0: ora è in testa al campionato

Il Potenza batte il Catanzaro 2 a 0: ora è in testa al campionato

 
La visita
Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

 
Serie C
Avellino-Bari, la doppietta di Simeri non basta: finisce 2-2

Avellino-Bari, la doppietta di Simeri non basta: finisce 2-2

 
Invasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
IL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
L'inchiesta
Foggia, arresto Cera: polemiche sul gip, il fratello ha avuto una nomina da Emiliano

Foggia, arresto Cera: polemiche sul gip, il fratello ha avuto nomina da Emiliano

 
Salgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl contest
Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

 
TarantoLa visita
Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

 
PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

Lezioni per bombaroli sul web

Chiesto il rinvio a giudizio per un 22enne che ha messo on-line la spiegazione dettagliata di come si fabbrica un ordigno innocuo solo nel nome: bomba nutella
ROVIGO - «Per prima cosa procuratevi un barattolo di Nutella vuoto»: le indicazioni sul sito internet che un ventiduenne aveva predisposto cominciavano in questa maniera. Soltanto che si trattava di suggerimenti che servivano non per costruire un oggetto artigianale per abbellire la propria stanza da letto, ma per allestire un vero e proprio ordigno esplosivo chiamato «Bomba nutella». Per questo motivo un giovane di Lendinara (Rovigo) è stato indagato dalla Procura per istigazione a commettere reati in materia d'armi.
Il sostituto procuratore Manuela Fasolato che conduce l'inchiesta ha chiuso le indagini preliminari chiedendo il rinvio a giudizio per il ragazzo. L'udienza è fissata per il 22 settembre prossimo. Tutto era partito un anno fa da un'indagine della polizia postale di Trieste che stava indagando su alcuni siti internet che potevano essere legati in qualche modo a Unabomber, il terrorista che semina il panico nel Nordest servendosi di ordigni esplosivi nascosti nei posti più impensabili. Gli investigatori hanno così scoperto che la rete informatica era piena di siti dove venivano spiegate i modi per costruire bombe rudimentali ma di indubbia efficacia.
Fra questi siti ve ne era uno che rimandava anche ad un giovane, L. M., di 22 anni. L'autore degli scritti dava consigli anche sul dopo-esplosione: «Dopo aver fatto saltare la bomba - spiegava - andatevene in chiesa perchè potreste aver appena ammazzato qualcuno». Il ragazzo si sarebbe giustificato dicendo agli agenti che si trattava esclusivamente di uno scherzo tra amici e che le indicazioni sulla costruzione delle bombe erano state copiate da altre pagine in rete. Il sito in questione è stato successivamente oscurato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie