Lunedì 10 Agosto 2020 | 01:40

NEWS DALLA SEZIONE

L'appuntamento
Il premier Conte a Ceglie Messapica scende in «Piazza»

Il premier Conte a Ceglie Messapica scende in «Piazza»

 
Dopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
L'aggiornamneto nazionale
Coronavirus in Italia, cresce curva contagi (+463), in calo i decessi (

Coronavirus in Italia, cresce curva contagi (+463), calo dei decessi (+2)

 
Occupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
il bollettino
Coronavirus Puglia

Coronavirus, in Puglia 9 nuovi casi su 1368 tamponi

 
nel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
L'intervista
«Il taglio dei parlamentari non regge senza le riforme»

«Il taglio dei parlamentari non regge senza le riforme»: la parola a Luciano Violante

 
politica pugliese
«Che errore la linea da duri e puri pronto al dialogo con Emiliano»

Lattanzio lascia il M5S: «Che errore la linea da duri e puri, pronto al dialogo con Emiliano»

 
Elezioni
«Non voterò per Emiliano lui vuole solo yes-man»

Puglia, Liviano non si ricandida: «Non voterò per Emiliano, lui vuole solo yes-man»

 
L'inchiesta
Taranto, lesioni colpose,. Indagati 10 medici

Taranto, perde una gamba dopo il ricovero: indagati 10 medici per lesioni colpose

 
L'intervista
«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

Lezioni per bombaroli sul web

Chiesto il rinvio a giudizio per un 22enne che ha messo on-line la spiegazione dettagliata di come si fabbrica un ordigno innocuo solo nel nome: bomba nutella
ROVIGO - «Per prima cosa procuratevi un barattolo di Nutella vuoto»: le indicazioni sul sito internet che un ventiduenne aveva predisposto cominciavano in questa maniera. Soltanto che si trattava di suggerimenti che servivano non per costruire un oggetto artigianale per abbellire la propria stanza da letto, ma per allestire un vero e proprio ordigno esplosivo chiamato «Bomba nutella». Per questo motivo un giovane di Lendinara (Rovigo) è stato indagato dalla Procura per istigazione a commettere reati in materia d'armi.
Il sostituto procuratore Manuela Fasolato che conduce l'inchiesta ha chiuso le indagini preliminari chiedendo il rinvio a giudizio per il ragazzo. L'udienza è fissata per il 22 settembre prossimo. Tutto era partito un anno fa da un'indagine della polizia postale di Trieste che stava indagando su alcuni siti internet che potevano essere legati in qualche modo a Unabomber, il terrorista che semina il panico nel Nordest servendosi di ordigni esplosivi nascosti nei posti più impensabili. Gli investigatori hanno così scoperto che la rete informatica era piena di siti dove venivano spiegate i modi per costruire bombe rudimentali ma di indubbia efficacia.
Fra questi siti ve ne era uno che rimandava anche ad un giovane, L. M., di 22 anni. L'autore degli scritti dava consigli anche sul dopo-esplosione: «Dopo aver fatto saltare la bomba - spiegava - andatevene in chiesa perchè potreste aver appena ammazzato qualcuno». Il ragazzo si sarebbe giustificato dicendo agli agenti che si trattava esclusivamente di uno scherzo tra amici e che le indicazioni sulla costruzione delle bombe erano state copiate da altre pagine in rete. Il sito in questione è stato successivamente oscurato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie