Martedì 16 Agosto 2022 | 14:41

In Puglia e Basilicata

Il Cnr assume 50 ricercatori tra Basilicata, Calabria e Puglia

Il Cnr assume 50 ricercatori tra Basilicata, Calabria e Puglia
Si tratta di una vera e propria ondata di assunzioni straordinarie, finanziate dal Miur in base alla legge ad hoc numero 129 del 2008. I bandi sono nove e riguardano tutta la Penisola, per un totale di 485 posizioni. Le discipline interessate abbracciano l'intero arco di attività del Cnr: dalla chimica all'ambiente, dalla medicina alle scienze naturali e agrarie, dalla matematica alla fisica e all'energia. La scadenza è fissata al prossimo 8 febbraio

13 Gennaio 2010

ROMA – Al via bandi per l’assunzione di 485 ricercatori a tempo indeterminato al Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr). I posti, per ricercatori di III livello, sono finanziati dal Ministero dell’Istruzione, università e ricerca (Miur) e articolati per aree geografiche. Si tratta di «un’iniezione di fiducia e forze nuove, vera linfa per il Cnr. Un’inversione di tendenza dopo anni di blocco dei reclutamenti», commenta il Presidente dell’ente Luciano Maiani. La scadenza è fissata al prossimo 8 febbraio. 

Si tratta di una vera e propria ondata di assunzioni straordinarie, finanziate dal Miur in base alla legge ad hoc numero 129 del 2008. I bandi sono nove. In Piemonte, Liguria e Lombardia sono 87 i posti disponibili; in Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia 37; 36 in Emilia Romagna e Marche; 82 in Toscana; in Abruzzo, Lazio e Umbria 81; 65 in Campania; 50 tra Basilicata, Calabria e Puglia; 30 in Sicilia e 17 in Sardegna. 

Le discipline interessate abbracciano l’intero arco di attività del Cnr: dalla chimica all’ambiente, dalla medicina alle scienze naturali e agrarie, dalla matematica alla fisica e all’energia. Opportunità anche per informatica e scienze ingegneristiche, e ampi spazi alle discipline umanistiche come la tutela del patrimonio artistico, le scienze economiche, giuridiche e storiche. Nell’ambito di questi settori, i maggiori spazi per ricercatori in cerca di lavoro, in Italia e all’estero, sono offerti da: bioinformatica applicata alla medicina, fotonica, nanoscienze e nanotecnologie, internet del futuro, chimica e agricoltura sostenibili, farmaci personalizzati, studio del clima, dell’inquinamento e prevenzione dei rischi ambientali. 

Allo scadere dei termini per la partecipazione ai bandi partiranno la fase di valutazione delle domande e la formazione delle Commissioni, che dovrebbero richiedere tra i 6 e i 12 mesi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725