Mercoledì 17 Agosto 2022 | 05:34

In Puglia e Basilicata

Bimbo tarantino consegna alla polizia i suoi ciucci: «Sono grande»

Bimbo tarantino consegna alla polizia i suoi ciucci: «Sono grande»
Marco a quattro anni era ancora inseparabile dai suoi ciucciotti. Senza ciuccio non riesce a dormire e gli serve quando è spaventato o semplicemente agitato. Solo che nel giorno del suo quarto compleanno riesce a prevalere l'ammirazione verso le Forze di Polizia e chiama il 113: «Venite a prendere i miei ciucci, sono diventato grande» E i poliziotti arrivano per avere in consegna il prezioso pegno...

13 Gennaio 2010

TARANTO - Ha telefonato al 113 chiedendo di poter consegnare i suoi «ciucciotti» alla polizia perchè aveva compiuto 4 anni ed era ormai diventato «grande»: un desiderio manifestato da un bimbo di Taranto, marco, che è stato volentieri esaudito dai poliziotti di quartiere. La dirigente dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, Carla Durante, d’intesa con la mamma del bimbo, ieri sera ha inviato due agenti presso la ludoteca dove era in corso la festa di compleanno del bambino. Tra lo stupore ed i sorrisi di tutti i bambini presenti, i due poliziotti hanno preso in consegna quattro ciucci dal festeggiato e in cambio, dopo la foto ricordo, gli hanno regalato un cappellino della polizia di Stato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725