Mercoledì 28 Settembre 2022 | 10:57

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

Bologna, fiamme su Eurostar dalla Puglia "Paura ma tutti illesi"

Bologna, fiamme su Eurostar dalla Puglia "Paura ma tutti illesi"
Alle 20.40, un incendio è divampato sull'Eurostar City 9828 partito da Bari e diretto a Milano. Il convoglio s'è fermato nei pressi di Anzola Emilia, comune alle porte di Bologna. Infatti, il capotreno ha notato il principio di incendio, ha fatto fermare il treno e ha fatto spostare tutti i passeggeri. Secondo quanto riferito alla Gazzetta dai Vigili del Fuoco (prontamente intervenuti) e dalla Polfer, non ci sono feriti. Inoltre, le fiamme si sono sprigionate dal quadro elettrico della carrozza numero 7 ma non si sono propagate. Il treno, ultimate le verifiche, ripartirà alla volta di Milano

12 Gennaio 2010

BARI - Un incendio è divampato in serata sull’Eurostar City 9828 partito dalla Puglia e diretto a Milano. Il convoglio s'è fermato nei pressi di Anzola Emilia, comune alle porte di Bologna. Infatti, il capotreno ha notato il principio di incendio, ha fatto fermare il treno e ha fatto spostare tutti i passeggeri. 

Secondo i Vigili del fuoco di Bologna (prontamente intervenuti per spegnere il rogo), si sarebbe trattato di «un impianto elettrico che s'è incendiato» ma le fiamme «avrebbero coinvolto soltanto una carrozza». Inoltre, risulta che «non ci sono intossicati», né tra i passeggeri, né tra il personale viaggiante.
 

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polfer di Bologna, al comando della dott.ssa Annarita Santantonio. La Polizia - oltre che confermare che non ci sono feriti - ha spiegato alla Gazzetta che «alle 20,40 circa, un quadro elettrico della carrozza numero 7 ha preso fuoco» ma che «il capotreno s'è prontamente fermato nei pressi della stazione di Anzola Emilia» e che «i viaggiatori sono stati fatti spostare nelle altre carrozze».


«L'incendio - spiega la Polfer - è stato domato all'arrivo dei Vigili del fuoco e quindi non si è propagato oltre, è rimasto limitato». Quando saranno terminate «le verifiche dei Vigili del fuoco che mirano a per scongiurare altri cortocircuiti», il treno «ripartirà alla volta di Milano». Pare che sarà un viaggio «sicuro», perché i Vigili del fuoco, oltre che verificare tutto il treno, hanno «isolato la carrozza numero 7, le sono state tolte le batterie e l'alimentazione».
Mrs.Ing.

TRENITALIA: NESSUN INCENDIO; SOLO FUMO

 Il Gruppo Ferrovie dello Stato haprecisato in una nota che “nessun incendio si è verificato a bordo del treno Eurostar City 9828 partito da Bari alle 14.05 di ieri e diretto a Milano”. 

“Il treno è stato fermato in via precauzionale dal personale di bordo nei pressi di Bologna in seguito alla fuoriuscita di fumo causata da un guasto al pannello elettrico di una carrozza – ha ricostruito la nota -. Il personale di Trenitalia, nel rispetto delle norme di prevenzione, ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco che hanno provveduto all’isolamento elettrico della carrozza. Dopo circa due ore il treno è ripartito regolarmente in direzione di Milano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725