Lunedì 15 Agosto 2022 | 15:47

In Puglia e Basilicata

Il maresciallo: lunedì presenterò istanza di adozione

Il maresciallo: lunedì presenterò istanza di adozione
SAN FERDINANDO - Tiene ancora banco la vicenda del piccolo il cui caso ha sollevato una sorta di indignazione popolare, tanto più che il maresciallo dei carabinieri Francioso (e di recente anche la famiglia della mamma) vuole adottarlo. Francioso depositerà l’istanza lunedì. L’Anm precisa che finora non è giunta nessuna istanza di adozione da parte del sottufficiale dell’Arma.
• «Anm: il maresciallo non ha mai chiesto l'affido»

08 Gennaio 2010

SAN FERDINANDO - Tiene ancora banco la vicenda del piccolo il cui caso ha sollevato una sorta di indignazione popolare, tanto più che il maresciallo dei carabinieri Francioso (e di recente anche la famiglia della mamma) vuole adottarlo. Francioso depositerà l’istanza lunedì. L’Anm precisa che finora non è giunta nessuna istanza di adozione da parte del sottufficiale dell’Arma.


di Antonio Tufariello

Ancora fibrillazioni nel Pd cerignolano, dopo la precisazione di Mara Monopoli (che con Franco Palumbo ha aderito alla coalizione composta da alcuni riformisti Pd, Ivd e alcuni esponenti del Sel) sulla mancata titolarità della segreteria cittadina del partito a disporre provvedimenti di sospensione. Per tutta risposta, la segreteria cittadina ha inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno a domicilio alla Monopoli ed a Palumbo, in cui gli si comunica formalmente la sospensione dal partito, con la motivazione che i due hanno intrapreso una strada diversa da quella scelta dal partito e cioè la coalizione con il Pdci, il Prc, con i Verdi e con altri esponenti di Sinistra ecologia e libertà e con la lista di appoggio «Democratici per Tonti» che sostengono la candidatura di Berardino Tonti. La disamina della Monopoli sull’interpretazione delle regole statutarie viene confutata dalla dirigenza locale secondo cui l’adesione ad un progetto diverso quello ufficiale del Pd, la pone di fatto, assieme a Palumbo, fuori dal partito. Partito che ora lavora alla composizione della lista per le elezioni del 28 e 29 marzo.

Dall’altra parte la situazione non è che sia più chiara. Il Pdl non ha ancora deciso sul da farsi ed anche l’incontro con l’Udc, fissato per martedì prossimo, lascia intendere che ogni decisione sia stata congelata almeno fino all’11 gennaio, quando la corte di Appello di Bari potrebbe emettere la sentenza sul processo di secondo grado per l’affaire – grattini. 

Una vicenda che tra gli altri, vede tra gli imputati l’ex sindaco di An, Antonio Giannatempo (ed attuale co-coodinatore del Pdl) che in primo grado fu condannato a 15 mesi. Giannatempo, che si è sempre detto innocente, confida molto sulla sentenza di appello per uscire indenne e poter tornare a testa alta nell’agone politico. E si dice che in caso di assoluzione, l’ex sindaco porrebbe la sua candidatura a sindaco o in subordine alle regionali: nel Pdl o, pare, con «Io Sud», in caso di esclusione. Ipotesi, quella delle regionali, che appare più verosimile anche se essa non dipenderà certo dagli organismi locali, ma da livelli più alti della gerarchia del Pdl. 

La voglia di riscatto di Giannatempo, sotto il profilo umano e politico, è da capire. Ma potrebbe rappresentare un problema in più per un partito che ha già numerosi pretendenti alla candidatura a sindaco. Tra questi, oltre ai già noti Antonio Grillo, altro co-coordinatore Pdl, ma di matrice forzista, ed a Onofrio Giuliano, ci sono il sempreverde consigliere provinciale Franco Demonte, il quale, a 73 anni, appena dà un’occhiata al coordinatore ed assessore provinciale, l’82 enne Gabriele Mazzone, si sente un ragazzino pronto a tutto. Ma anche qualche gradino più in basso di queste tre ipotesi, c’è ressa, con personaggi di secondo livello che si chiedono e chiedono perché le candidature degli altri siano ritenute possibili e le loro invece no. Risposte che possono venire solo da dirigenti del Pdl, partito che rispetto a tutti gli altri competitori, fa segnare i ritardi più vistosi. Forse legati alla convinzione di aver già vinto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725