Lunedì 08 Agosto 2022 | 13:10

In Puglia e Basilicata

Litigano per una ragazza accoltellato nel Tarantino

Litigano per una ragazza accoltellato nel Tarantino
Un uomo di 30 anni e' stato accoltellato da un coetaneo a Lizzano (Taranto) dopo una lite scaturita da motivi banali, pare per vecchi rancori riguardanti una ragazza che aggredito e aggressore conoscono. L'uomo aggredito, colpito in diverse parti del corpo, ha avuto ferite lacero-contuse giudicate guaribili in 30 giorni ed è stato ricoverato in ospedale

04 Gennaio 2010

LIZZANO (TARANTO) - Un uomo di 30 anni e' stato accoltellato da un coetaneo a Lizzano (Taranto) dopo una lite scaturita da motivi banali, pare per vecchi rancori riguardanti una ragazza che aggredito e aggressore conoscono. L'uomo aggredito, colpito in diverse parti del corpo, ha avuto ferite lacero-contuse giudicate guaribili in 30 giorni ed è stato ricoverato in ospedale. Gli agenti del Commissariato di Manduria hanno denunciato in stato di libertà per lesioni personali aggravate il presunto responsabile dell’accoltellamento. 

I due conoscenti, a causa di vecchi rancori, si erano dapprima insultati per strada quando si erano incrociati a bordo delle loro automobili. Dopo circa mezz'ora si sono reincontrati in una via del centro cittadino di Lizzano. Hanno prima cominciato a litigare poi a colpirsi con calci e pugni finchè uno dei due, che era armato con un piccolo coltello, ha sferrato numerose coltellate al rivale provocandogli ferite da taglio su tutto il corpo e in particolare al torace. Lo stesso feritore si è ferito a sua volta in maniera lieve al polso destro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725