Mercoledì 17 Agosto 2022 | 13:19

In Puglia e Basilicata

Vestas Taranto: lavoratori in «cassa» per due mesi

di FULVIO COLUCCI
Industria «verde in crisi». Lo stabilimento Vestas di Taranto chiuderà i battenti per due mesi. Per i 350 lavoratori si prospettano sessanta giorni di cassa integrazione ordinaria tra febbraio e marzo. L’azienda ha comunicato la decisione ai sindacati metalmeccanici: Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm qualche giorno fa in un incontro informale. La procedura di «cassa» partirà dal 4 gennaio
• All'Ilva riparte l’altoforno numero 1

02 Gennaio 2010

di FULVIO COLUCCI

Lo stabilimento Vestas di Taranto chiuderà i battenti per due mesi. Per i 350 lavoratori si prospettano sessanta giorni di cassa integrazione ordinaria tra febbraio e marzo. L’azienda ha comunicato la decisione ai sindacati metalmeccanici: Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm qualche giorno fa in un incontro informale. La procedura di «cassa» partirà dal 4 gennaio. «Vestas ha spiegato che ci sarà un blocco totale in tutti gli stabilimenti per due mesi». Rocco Palombella, segretario generale della Uilm è scettico: «Parlano di “riallineamento”. Dicono, cioè, che la produzione di pale ha superato quella di altre componenti degli impianti eolici e occorre, quindi, rimettere tutto in “linea”. Noi, molto schiettamente, abbiamo usato la parola crisi. Dispiace, ma purtroppo è così. Anche perché - aggiunge Palombella - le difficoltà non sono recenti. Al reparto navicelle, altra componente degli impianti eolici, 150 persone sono già in ferie forzate». C’è, in questo momento non facile per l’industria «verde», una crisi nella crisi. Quella dei lavoratori interinali. «Loro - ricorda Palombella - soffriranno di più: la chiusura per due mesi dello stabilimento li coinvolge, ma mentre i lavoratori sociali rientreranno in servizio dal primo aprile, per gli interinali si prospetta il ritorno graduale tra aprile e luglio, quando Vestas prevede la ripresa. Si tratta di 119 lavoratori di aziende terze il cui contributo alla produzione è fondamentale». Il sindacato ha davanti a sé un’altra partita difficile in questo inizio d’anno già tormentato per il mondo del lavoro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725