Mercoledì 17 Agosto 2022 | 19:15

In Puglia e Basilicata

Quintali di "botti" sequestrati in Puglia 2 persone arrestate

Quintali di "botti" sequestrati in Puglia 2 persone arrestate
BARI - Circa sei quintali e mezzo di fuochi d'artificio sono stati sequestrati nel corso di controlli compiuti dai carabinieri del comando provinciale di Bari nelle ultime 24 ore. I militari hanno arrestato due persone e ne hanno denunciate altre quattro. In particolare, a Cassano delle Murge, i militari hanno arrestato un 25/enne nella cui abitazione , in un vano sottoscala, sono state trovate otto confezioni, contenenti 10 candelotti ciascuna scatola, 20 'cipollè di confezione artigianale del peso di circa 160 grammi ciascuna; 36 'tric e trac' a bomba, di confezione artigianale.
• Quintali di "botti" in un'auto e in un palazzo nel Tarantino
• Nel Materano Gdf sequestra 110 kg di fuochi pirotecnici

31 Dicembre 2009

BARI - Circa sei quintali e mezzo di fuochi d'artificio sono stati sequestrati nel corso di controlli compiuti dai carabinieri del comando provinciale di Bari nelle ultime 24 ore. I militari hanno arrestato due persone e ne hanno denunciate altre quattro. In particolare, a Cassano delle Murge, i militari hanno arrestato un 25/enne nella cui abitazione , in un vano sottoscala, sono state trovate otto confezioni, contenenti 10 candelotti ciascuna scatola, 20 'cipollè di confezione artigianale del peso di circa 160 grammi ciascuna; 36 'tric e trac' a bomba, di confezione artigianale. È stato indispensabile, per portar via il materiale, l'intervento degli artificieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Bari che hanno posto in sicurezza gli ordigni.

 A Ruvo di Puglia i carabinieri hanno arrestato un 77 enne che aveva fabbricato circa 30 kg di «botti». Durante un controllo fatto in una abitazione di campagna di proprietà del 77/enne è stato trovato, in un bidone di plastica, altro materiale esplosivo. Tre quintali di fuochi sono stati invece sequestrati a Barletta dove sono state intercettate due vetture a bordo delle quali erano tre persone, tutti con precedenti penali - di 40, 27 e 22 anni - in possesso di 300 kg di materiale esplosivo di genere proibito.

 I tre sono stati denunciati. Inoltre, 75 kg di botti sono stati sequestrati ad Acquaviva delle Fondi dove il possessore, un 50/enne, è stato denunciato. Infine, 15 kg di fuochi d'artificio sono stati sequestrati nel quartiere Japigia: il materiale era su una bancarella. Il possessore del materiale è fuggito alla vista dei carabinieri. A Trani, in un negozio, sono stati sequestrati dagli agenti di polizia della Questura di Bari, circa otto quintali di materiale esplosivo. Il titolare del negozio, un 49/enne, è stato denunciato. Infine, i militari della Guardia di finanza hanno sottoposto a sequestro nel Comune di Andria oltre 4.300 fuochi d'artificio. Una persona è stata denunciata. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725