Lunedì 15 Agosto 2022 | 15:10

In Puglia e Basilicata

Alberobello ha il suo «sindaco» di 12 anni

Alberobello ha il suo «sindaco» di 12 anni
Alberobello Rossella Matarrese è il nuovo sindaco di Alberobello. Non è un colpo di coda a Bruno De Luca che, nel suo secondo mandato, da due anni guida una giunta di centrosinistra, ma la elezione del sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi. Matarrese, 12 anni, 2b della media Tinelli, succede a Vito De Giorgio che per i due anni precedenti è stato il primo sindaco di un assise comunale riservata ai ragazzi.

27 Dicembre 2009

di DOMENICO GILIBERTI

Alberobello Rossella Matarrese è il nuovo sindaco di Alberobello. Non è un colpo di coda a Bruno De Luca che, nel suo secondo mandato, da due anni guida una giunta di centrosinistra, ma la elezione del sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi.

Matarrese, 12 anni, 2b della media Tinelli, succede a Vito De Giorgio che per i due anni precedenti è stato il primo sindaco di un assise comunale riservata ai ragazzi. In realtà si tratta dell’applicazione della delibera consiliare, approvata all’unanimità nella prima legislatura De Luca, con la quale, in ottemperanza a quanto previsto dall’articolo 35 bis dello Statuto comunale era stato approvato il regolamento del Consiglio comunale dei ragazzi. In particolare dieci ragazzi della elementare “Morea” ed undici della media “Tinelli”, siederanno per due anni sugli scranni del loro Consiglio comunale e saranno in grado di deliberare, in via propositiva e consultiva, in materia di ambiente, sport, cultura, istruzione, spettacolo, giochi e tempo libero, rapporti con l’associazionismo, assistenza ai giovani ed agli anziani, rapporti con l’Unesco e gemellaggi.

L’elezione di Rossella Matarrese, avvenuta nella prima seduta di insediamento di questa seconda legislatura, rappresenta una novità in assoluto per la città dei trulli nella quale non si era mai verificato che una donna occupasse la poltrona di primo cittadino. Nel suo primo intervento con la fascia tricolore la neo sindaco, dopo i ringraziamenti di rito ai compagni di scuola che le hanno permesso di sedere in quella assise così importante ed ai consiglieri presenti che con una votazione quasi unanime le hanno affidato la massima carica consiliare, ha tracciato le prime linee programmatiche che il consiglio dovrà affrontare.

Nel suo intervento all’insediamento, il sindaco De Luca ha ringraziato i consiglieri uscenti per il lavoro svolto, alcuni dei quali sono stati riconfermati per questo secondo mandato, e ha auspicato che i neo consiglieri siano altrettanto pronti ad avanzare proposte ed argomentazioni che siano di stimolo e possano impegnare il Consiglio dei grandi a migliorare alcune situazioni trascurate, non dimenticando che alcuni di loro, in prossimo futuro, potrebbero essere i veri amministratori della città.

Per l’assessore alle Politiche giovanili, Vito Carparelli, l’esperienza maturata dal primo Consiglio comunale dei ragazzi si è dimostrata molto interessante, fornendo ai neo eletti una base consolidata da cui partire per avere la piena consapevolezza dei diritti e dei doveri verso le istituzioni e l’intera comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725