Mercoledì 17 Agosto 2022 | 10:32

In Puglia e Basilicata

«A Modugno (Bari) più Pm10 che all'Ilva» diffidato il sindaco

«A Modugno (Bari) più Pm10 che all'Ilva» diffidato il sindaco
Il movimento politico cattolico "Azione e tradizione" e i Verdi di Modugno hanno diffidato il sindaco, Giuseppe Rana, ad adottare tutti i provvedimenti necessari a «tutelare il diritto alla salute» dei cittadini. La diffida, si legge in una nota del movimento cattolico, parte da un dato: i 99 sforamenti nei primi mesi del 2009 della soglia di Pm10 (polveri sottili) che «ha portato il territorio di Modugno a superare il poco invidiabile primato di città inquinata più del rione che ospita l'Ilva a Taranto»

20 Dicembre 2009

MODUGNO (BARI) - Il movimento politico cattolico "Azione e tradizione" e i Verdi di Modugno hanno diffidato il sindaco, Giuseppe Rana, ad adottare tutti i provvedimenti necessari a “tutelare il diritto alla salute” dei cittadini, nonchè a “salvaguardare e non peggiorare il già compromesso e documentato stato di qualità dell’aria” nel territorio di Modugno. 

L’annuncio è stato dato, in un consiglio comunale aperto ad associazioni e movimenti, dal responsabile di "Azione e tradizione", Gianvito Armenise. Il sindaco ha 30 giorni di tempo per ottemperare alla diffida, dopodichè "Azione e tradizione" e i Verdi potrebbero chiedere l’intervento delle autorità giudiziaria e prefettizia. La diffida, si legge in una nota del movimento cattolico, parte da un dato: i 99 sforamenti nei primi mesi del 2009 della soglia di Pm10 (polveri sottili) che “ha portato il territorio di Modugno a superare il poco invidiabile primato di città inquinata più del rione che ospita l’Ilva a Taranto”. 

Dati, prosegue la nota, in possesso di Rana che “ha dichiarato in diverse circostanze di volerli utilizzare per risolvere la questione legata alla costruzione della centrale turbogas di Sorgenia”. A questo proposito, "Azione e tradizione" sottolinea che anche l’Arpa Puglia ha lanciato l’allarme sulla situazione ambientale a Modugno e sui rischi che comporterebbe la presenza della centrale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725