Domenica 25 Settembre 2022 | 15:48

In Puglia e Basilicata

Spionaggio industriale alla Natuzzi-divani assolti i due imputati

Spionaggio industriale alla Natuzzi-divani assolti i due imputati
BARI - Il giudice monocratico del tribunaledi Bari Eustachio Cafaro ha assolto 'perchè il fatto non sussistè un imprenditore italiano che opera in Cina e un ex responsabile del design della società di salotti 'Natuzzì di Santeramo in Colle (Bari), coinvolti in un’inchiesta sullo spionaggio industriale ai danni dell’impresa pugliese. 

15 Dicembre 2009

BARI - Il giudice monocratico del tribunaledi Bari Eustachio Cafaro ha assolto 'perchè il fatto non sussistè un imprenditore italiano che opera in Cina e un ex responsabile del design della società di salotti 'Natuzzì di Santeramo in Colle (Bari), coinvolti in un’inchiesta sullo spionaggio industriale ai danni dell’impresa pugliese. 

Gli imputati sono Luca Ricci, di 44 anni, titolare della 'De Coro Limited’con sede a Shenzhen (Cina), accusato di ricettazione, e Arcangelo Scarati, che fu licenziato dalla Natuzzi nel marzo 2001, accusato di rivelazione di segreti industriali. 

Scarati – secondo l’accusa – negli anni scorsi ha inviato per posta elettronica a Ricci i modelli dei divani elaborati da lui e da altri per conto della Natuzzi, consentendo all’imprenditore che operava in Cina di produrre mobili imbottiti che avevano lo stesso design e la stessa manifattura di quelli progettati dalla Natuzzi. Fu proprio la società pugliese a presentare denuncia e a compiere indagini. I fatti contestati fanno riferimento al periodo compreso tra marzo 2001 e settembre 2003. 

Il pm inquirente, Giuseppe Dentamaro, aveva chiesto la condanna di Ricci (difeso da Giuliano Pisapia e Michele De Pascale) a tre anni di reclusione; e ad un anno e sei mesi per Scarati (difeso da Leonardo Bozzi). Il legale di parte civile, Francesco Paolo Sisto, aveva chiesto dieci milioni di euro di danni a Scarati per conto della Natuzzi, costituitasi parte civile al processo. Richiesta questa che il giudice non ha preso in considerazione perchè ha mandato assolti gli imputati.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 

POTENZA

Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725