Giovedì 15 Novembre 2018 | 17:22

NEWS DALLA SEZIONE

L'agguato
Foggia, ucciso in una sparatoria affiliato del clan Moretti

Foggia, ucciso in una sparatoria affiliato del clan Moretti

 
Le indagini
Mafia e scommesse online, per il gip «Vitino l'Enel e figli erano pronti a fuggire»

Mafia e scommesse online, per il gip «Vitino l'Enel e figli erano pronti a fuggire»

 
Serie B
Tabanelli, la pedina fissa sullo scacchiere Lecce

Tabanelli, la pedina fissa sullo scacchiere Lecce

 
Serie B
Ricorso accolto, Foggia tira il fiato e spera di riottenere da 2 a 4 punti

Ricorso accolto, Foggia tira il fiato
e spera di riottenere da 2 a 4 punti

 
La decisione
Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

 
Trasporti
Fal, entro il 2019 da Bari a Matera in un'ora di treno

Fal, entro il 2019 da Bari a Matera in un'ora di treno

 
Le indagini
Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

 
Nell’ex convento Francescani Neri
Specchia, nasce la «Casa di Noemi» per contrastare la violenza e il bullismo

Specchia, nasce la «Casa di Noemi» per contrastare la violenza e il bullismo

 
Crisi in Comune
Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

 
L'agguato a Margherita di Savoia
Margherita di Savoia, preso a pistolettate un fabbro di 41 anni: è in coma

Gli sparano e lo abbandonano davanti all'ospedale di Barletta: è in coma

 
Lotta alla droga
Bari, trasportava 150 kg di marijuana: arrestato 38enne di Fasano

Bari, trasportava 150 kg di marijuana: arrestato 38enne di Fasano VD

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Orribile a Bogotà - Bimbo strappato dal grembo della madre

Il bambino che una donna portava ancora in grembo è stato rapito dopo che la madre è stata sequestrata e costretta ad una sorta di parto cesareo
BOGOTA' - Efferato rapimento in Colombia. Il bambino che una donna portava ancora in grembo è stato rapito dopo che la madre è stata sequestrata e costretta ad una sorta di parto cesareo. A compiere il crimine è stata una donna, già catturata dalla polizia, che si sospetta abbia operato con alcun complici.
Incinta di otto mesi, la vittima ha raccontato di essere stata avvicinata da una donna dopo essere uscita da un ospedale dove si era recata per un controllo medico. La donna le ha offerto da bere ma in realtà la bevanda era un potente sonnifero. Quando la vittima si è risvegliata, almeno così ha raccontato, si trovava in un bosco e il bambino era nato. Piangeva in braccio alla donna che l'aveva avvicinata all'ospedale e che poi ha portato via il neonato.
Secondo la polizia la vittima era stata abbandonata mentre perdeva ancora molto sangue dopo un cesareo praticato senza alcuna precauzione medica. Forse era stata creduta morta. Invece è riuscita a trascinarsi finché ha trovato un aiuto e ad avvertire le forze dell'ordine che sono riuscite a trovare rapidamente l'autrice del rapimento, Questa aveva ancora il bambino con sé.
Non si conoscono le ragioni che hanno spinto la donna al rapimento. La polizia pensa comunque che abbia agito insieme a dei complici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400