Mercoledì 17 Agosto 2022 | 11:48

In Puglia e Basilicata

La Regione Puglia  dice ancora no al rigassificatore di Brindisi

La Regione Puglia  dice ancora no al rigassificatore di Brindisi
Parere sfavorevole di compatibilità ambientale sulle integrazioni allo studio di impatto ambientale per il progetto di realizzazione ed esercizio, nel territorio del Comune di Brindisi, di un terminale di rigassificazione di gas naturale liquefatto (Gnl). Il terminale, che comprende serbatoi di stoccaggio, era in via di realizzazione da parte di British Gas nel porto di Brindisi, nell’area Capobianco

01 Dicembre 2009

BARI - La giunta regionale pugliese ha dato oggi parere sfavorevole di compatibilità ambientale sulle integrazioni allo studio di impatto ambientale per il progetto di realizzazione ed esercizio, nel territorio del Comune di Brindisi, di un terminale di rigassificazione di gas naturale liquefatto (Gnl). Il terminale, che comprende serbatoi di stoccaggio, era in via di realizzazione da parte di British Gas nel porto di Brindisi, nell’area Capobianco. 

Il parere sfavorevole odierno è stato dato nell’ambito del procedimento di valutazione di impatto ambientale (avviato dalla società nel 2008). Il 7 agosto 2009, la società alla luce delle osservazioni ricevute a vario titolo, ha presentato alcune integrazioni migliorative del progetto, con proposte di mitigazione degli effetti ambientali e di intervento di miglioramento paesaggistico. L’area è sottoposta a sequestro giudiziario dal febbraio 2007. 

Alla realizzazione del rigassificatore brindisino, approvata e caldeggiata prima dal precedente governo Berlusconi, poi dal governo Prodi, si oppongono le amministrazioni comunale e provinciale di Brindisi e la Regione Puglia, perchè l’area industriale brindisina è considerata già ad alto inquinamento e ad alto rischio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725