Martedì 09 Agosto 2022 | 22:39

In Puglia e Basilicata

Gruppi di acquisto a Potenza quando l'unione fa il risparmio

Gruppi di acquisto a Potenza quando l'unione fa il risparmio
di MASSIMO BRANCATI 
Nasce il primo gruppo di acquisto solidale organizzato a Potenza, tra sconti e solidarietà per sconfiggere la crisi. Il progetto è stato presentato ieri. La sede si trova in via Lisbona, a Potenza. Nessun limite ai prodotti da acquistare Si punta sulla filiera corta: dal produttore al consumatore per abbattere i costi. Gli acquisti entro ogni sabato, la consegna nel giro di 5 o 6 giorni.  «Preferiamo acquistare prodotti locali e alimenti di agricoltura biologica»
• Tra domande e risposte: ma cosa sono i Gas?

01 Dicembre 2009

di MASSIMO BRANCATI 

L’unione fa il... risparmio. Più persone, più acquisti, più sconti. È nato a Potenza il primo gruppo di acquisto solidale su iniziativa dell’asso - ciazione Tutor dei consumatori (la sede è in via Lisbona 2). Il progetto è stato presentato ieri dal presidente dell’as - sociazione, Dino Potenza, che si è soffermato sull’utilità dei «Gas» soprattutto in questo periodo di crisi che sta mettendo a dura prova i bilanci familiari. «Acquistando in gruppo - ha spiegato Potenza - si può ordinare all’ingrosso o dal produttore, a prezzi molto più bassi. 

«Filiera corta» significa ridurre il numero degli intermediari e il prezzo finale per il consumatore». Non ci sono limiti ai prodotti da acquistare: alimentari, frutta, ortaggi, prodotti per la casa o per l’igiene, abbigliamento, elettronica. Ogni iscritto, insomma, può proporre al gruppo l’acquisto di un qualsiasi articolo o prod otto. L’obiettivo non è soltanto favorire l’acquirente, ma anche l’economia locale: «Ci muoviamo in un’ottica solidale anche con i piccoli produttori. Infatti - ha aggiunto Potenza - acquistiamo in prevalenza da produttori locali, a n ch ’essi messi a dura prova in questo periodo di congiuntura economica, penalizzati anche dal sistema della Gdo (Grande Distribuzione Organizzata)». 

Un altro aspetto che va al di là del risparmio riguarda la salvaguardia ambientale: «Accorciamo le distanze per il trasporto degli alimenti («chilometri zero») quindi - ha spiegato Potenza - otteniamo risparmio di carburante, riduzione delle emissioni di gas nocivi e dell’inquinamento. Puntiamo alla riduzione degli imballaggi e della produzione dei rifiuti». 

Prima dell’iniziativa di Tutor dei consumatori, lo ricordiamo, c’è stato a Potenza un altro tentativo di costituzione di gruppo di acquisto solidale, ma era limitato alla vendita del pane: al Serpentone sono stati attivati dei punti di acquisto, ma alla fine l’operazione ha creato non pochi problemi di natura gestionale («assalto» alla diligenza). Ecco perché il «Gas» costituito dall’associazione Tutor dei consumatori ha deciso di vendere i prodotti soltanto agli iscritti che mostrano la tessera. Il pagamento è anticipato e non c’è magazzino o merce nella sede. Tutto avviene in real time: arrivano i prodotti e vengono distribuiti agli acquirenti. Nel corso della conferenza di ieri è stato anche presentato anche lo Sportello informativo del Consorzio di Produttori Biologici «Con.Pro.Bio. Lucano», attivo presso la sede dell’associazione Tutor, che permetterà di conoscere le possibilità offerte dalla gestione di mense biologiche negli ospedali, nelle scuole e nelle grandi aziende. Lo sportello, inoltre, fornisce tutte le informazioni utili per attivare la filiera corta con la costituzione di nuovi Gruppi di Acquisto Solidali. 

Tale iniziativa dei produttori, che ha lo scopo di divulgare i vantaggi del biologico, rientra fra le attività della campagna di promozione «Filiera corta bio» realizzata dalle organizzazioni di produttori biologici italiani, con la partecipazione del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Per quanto riguarda gli alimentari, inizialmente il gruppo di acquisto farà riferimento solo a prodotti bio del consorzio Con.Pro.Bio. «ma - ha concluso Potenza - presto avremo anche altri fornitori».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725