Mercoledì 10 Agosto 2022 | 08:09

In Puglia e Basilicata

«Io non faccio appelli a D'Alema, io faccio appello ai pugliesi»

«Io non faccio appelli a D'Alema, io faccio appello ai pugliesi»
Ai giornalisti che gli chiedevano se volesse lanciare un appello a Massimo D'Alema circa la possibilità che questo voglia candidare alle regionali il sindaco di Bari, Michele Emiliano, Nichi Vendola (governatore uscente e candidato alle regionali) ha risposto «Io l'appello lo faccio ai pugliesi». Oggi pomeriggio, D'Alema sarà a Bari per l'attesa assemblea regionale del Pd e qui si deciderà "chi" candidare e "come" (candidatura secca o primarie)
• Fitto: Vendola è un ingombro per Pd, Pdl e per i pugliesi
• Dambruoso ironizza: «Non sono io l’anti-Vendola»
• E Francesco Boccia, deputato Pd, prende un caffè in un bar all'aperto nel centro di Bari con Stefano Dambruoso, il più papabile candidato Pdl

28 Novembre 2009

BARI - Per il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, «Dambruoso (il magistrato antiterrorismo probabile candidato del Pdl alla carica di governatore pugliese; ndr) ha una condizione un pò paradossale. E’ come le lampadine di Natale, un candidato a intermittenza: un giorno c'è un giorno non c'è». 

«Mi dispiace per lui – ha aggiungo a margine di un convegno – non è stato trattato molto bene». «Io – ha concluso – non sono stato trattato bene perchè sono troppo forte, lui perchè è troppo debole». 

VENDOLA, APPELLO A PUGLIESI NON A D'ALEMA
«Non lo so, non mi occupo di questo». Così il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano cosa pensasse del sostegno di Massimo D’Alema al sindaco di Bari, Michele Emiliano, in qualità di candidato del centro sinistra alla carica di governatore pugliese. Vuole lanciare un appello a D’Alema, gli è stato oggi chiesto a margine di un dibattito? «Non so neanche – ha risposto Vendola – se vota in Puglia D’Alema. Io l’appello lo faccio ai pugliesi perchè riempiano quella che abbiamo chiamato la "Fabbrica di Nichi" che è una impresa collettiva delle loro idee, energie e storie». 

«Perchè questa fabbrica cammina – ha aggiunto – basta vedere quello che succede in questa realtà virtuale in cui decine di migliaia di ragazzi stanno attivando un percorso di passione e partecipazione politica». «La politica – ha rilevato Vendola – si fa innanzitutto col cuore e poi con la testa. E io penso che se non si mette insieme il cuore e il cervello, allora si creano le condizioni della sconfitta. Soprattutto per chi vuole cambiare il mondo e costruire cultura del cambiamento». 

Rispondendo a chi gli chiedeva come il centrosinistra possa venire fuori da questa situazione, Vendola ha detto: «Penso che abbia una soluzione pronta che è quella invocata dalla gente: dai giovani, dai lavoratori, dai pensionati. Ho visto un fenomeno autorganizzato e spontaneo. E credo che lì sia la soluzione. Senza questo popolo il centrosinistra dove pensa di andare». E che cos'è – ha chiesto infine Vendola – «il centrosinistra se non ha un popolo? Sono i generali, gli stati maggiori? Penso di no». 

«D'ALEMA RISOLVE PROBLEMA? NIENTE DA DIRE» 
«Non ho da dire niente. Io penso di aver solo e soltanto lavorato per il bene della Puglia e dei pugliesi». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, rispondendo ai giornalisti sulle dichiarazioni rilasciate ieri da Massimo D’Alema il quale ha detto che stasera verrà a Bari per «risolvere un problema creato da Vendola». 

Vendola ne ha parlato a margine di un incontro sulla legalità al quale è intervenuto oggi con l’europarlamentare Rita Borsellino. Tutti in Puglia – ha proseguito Vendola – «possono vedere le manifestazioni di affetto che spiegano perchè io, non per presunzione ma per conoscenza della mia gente, mi sono candidato a nome di questo partito: il popolo pugliese». Ha ribadito che «le primarie sono un passo in avanti, non un passo indietro».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725