Giovedì 18 Agosto 2022 | 03:21

In Puglia e Basilicata

Sacrestana 88enne uccisa ad Altamura fermato presunto omicida

Sacrestana 88enne uccisa ad Altamura fermato presunto omicida
Palma Natrella, di 88 anni, sacrestana delle suore, è stata trovata morta nella sua abitazione nel centro storico, nei pressi del convento delle Clarisse (nella foto di Luca Turi). Aveva il volto tumefatto ed era riversa sul letto con indosso la vestaglia da notte. Ci sono indizi su un uomo, descritto come un uomo senza fissa dimora e con qualche problema per droga. - In serata i carabinieri hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Pietro Papangelo, di 39 anni, disoccupato e con precedenti penali.

25 Novembre 2009

ALTAMURA - Era sacrestana delle suore di Santa Chiara (ordine delle Clarisse) e abitava in un piccolo basso a piano terra adiacente al convento (nella foto di Luca Turi) l'anziana di 88 anni, Palma Natrella, il cui cadavere è stato trovato stamattina, riverso sul letto di casa con il volto tumefatto, da un nipote, ad Altamura. Una delle ipotesi è che si tratti di un omicidio a scopo di rapina ma non sono esclusi altri moventi. 

In serata i carabinieri hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Pietro Papangelo, di 39 anni, disoccupato e con precedenti penali. È accusato di essere la persona che ha ucciso la sacrestana ottantottenne del convento delle Suore di Santa Chiara, trovata morta stamane sul letto di casa sua, un basso nel centro storico di Altamura. Papangelo, descritto come un disadattato, è la persona che il nipote della donna ha detto ai carabinieri di aver visto uscire stamattina dalla casa dell'anziana, che egli stava andando a trovare. Dopo averlo ascoltato i militari del comando provinciale l'hanno sottoposto a fermo di Pg. Non è ancora noto il motivo per il quale l'uomo sarebbe andato a casa della donna e perchè l'avrebbe uccisa.

Il nipote della donna uccisa, che ogni mattina andava a trovarla, avrebbe detto ai carabinieri di essersi imbattuto in un uomo che usciva dalla casa, un basso di circa 30 metri quadri in via Madonna dei martiri 1, nel centro storico di Altamura. La dettagliata descrizione fatta dall’uomo, a quanto si è appreso, sarebbe quella di una persona con precedenti penali sulla quale sarebbero in corso accertamenti. 

All’esame degli investigatori, coordinati dal pm barese di turno, Manfredi Dini Ciacci, ci sarebbero anche le testimonianze di vicini di casa della vittima. Nell’abitazione sono tuttora in corso i rilievi dei carabinieri della Squadra investigazioni scientifiche del comando provinciale che stanno esaminando anche un paio di scarpe da uomo trovate nella casa; è un elemento che potrebbe essere importante per risalire all’omicida in quanto Palma Natrella viveva da sola.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725