Mercoledì 17 Agosto 2022 | 09:37

In Puglia e Basilicata

Al via piattaforma petrolifera Eni al largo di Brindisi

Al via piattaforma petrolifera Eni al largo di Brindisi
Saipem si è aggiudicata il contratto Eni per la fornitura e la gestione di un impianto di produzione galleggiante FPSO (Floating Production Storage and Offloading) per un valore di circa 1 miliardo. Il contratto avrà una durata complessiva di 20 anni, i primi 8 dei quali sono relativi allo sfruttamento del giacimento di Aquila, situato nel mare Adriatico al largo delle coste italiane circa 50 chilometri a nord est di Brindisi, a una profondità d’acqua di 815 metri

25 Novembre 2009

MILANO – Saipem si è aggiudicata il contratto per la fornitura e la gestione di un impianto di produzione galleggiante FPSO (Floating Production Storage and Offloading) per un valore di circa 1 miliardo. Il contratto, assegnato da Eni, prevede che Saipem gestisca la conversione di una petroliera, già di sua proprietà, in un impianto FPSO, di cui eseguirà l’installazione e la gestione operativa. L’FPSO avrà una capacità di stoccaggio di 700.000 barili e una capacità produttiva di 12.000 barili di olio al giorno. Le attività di produzione saranno avviate nel quarto trimestre del 2011. 

Il contratto avrà una durata complessiva di 20 anni, i primi 8 dei quali sono relativi allo sfruttamento del giacimento di Aquila, situato nel mare Adriatico al largo delle coste italiane circa 50 chilometri a nord est di Brindisi, a una profondità d’acqua di 815 metri. Nel resto del periodo contrattuale l’impianto sarà utilizzato per lo sviluppo di giacimenti che verranno indicati dal cliente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725