Sabato 13 Agosto 2022 | 11:45

In Puglia e Basilicata

Olimpiadi del 2020 Coni: candidatura di Bari è irricevibile

Olimpiadi del 2020 Coni: candidatura di Bari è irricevibile
La candidatura di Bari ad organizzare le Olimpiadi del 2020, formalizzata ieri, è irricevibile. Lo ha detto il presidente del Coni, Gianni Petrucci, in una lettera inviata al sindaco del capoluogo pugliese Michele Emiliano. Nel candidare la sua città, Emiliano aveva spiegato: "Si tratta di una candidatura strategica, che può contare sul sostegno della Regione Puglia e di importanti attori della Terra di Bari, e che punta su obiettivi importanti, tra tutti la sostenibilità degli interventi da attuarsi con strutture temporanee e tecnologicamente avanzate, così da evitare sperperi di denaro e impatti negativi sull'ambiente e sull'economia"
• Il decalogo del Comitato Olimpico Nazionale Italiano
• Il Comune di Bari: prendiamo atto, ma non capiamo
• La lettera di Emiliano al presidente del Coni Petrucci

11 Novembre 2009

ROMA – La candidatura di Bari ad organizzare le Olimpiadi del 2020, formalizzata ieri, è irricevibile. Lo ha detto il presidente del Coni, Gianni Petrucci, in una lettera inviata al sindaco del capoluogo pugliese Michele Emiliano. 

«In riferimento a notizie apparse oggi su alcuni quotidiani – si legge in un comunicato sul sito del Coni – il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, ribadendo quanto già espresso in occasione della riunione della Giunta Nazionale del 21 ottobre scorso in merito ai requisiti di ricevibilità delle richieste da parte delle Città che intendono candidarsi ad ospitare i Giochi Olimpici, precisa che tali richieste non possono limitarsi ad essere espressione di mera intenzione all’organizzazione dei Giochi da parte delle Amministrazioni Comunali, ma devono già far riferimento e fondarsi sulle condizioni essenziali di base previste dal CIO e dalla Carta Olimpica per il successo della candidatura». 

«Pertanto – prosegue la nota – la richiesta pervenuta in data 9 novembre da parte del Sindaco di Bari, Michele Emiliano, in cui si manifesta la «disponibilità a potersi candidare» da parte della città non può essere considerata ricevibile dal Coni, così come già comunicato allo stesso Sindaco di Bari per lettera, anticipata via fax, in data 10 novembre». 

Ieri il sindaco ha formalizzato con una lettera al presidente del Comitato olimpico nazionale Giovanni Petrucci la disponibilità della candidatura della Città di Bari ad ospitare i Giochi Olimpici per il 2020. 

“Si tratta – ha affermato Emiliano – di una candidatura strategica, che può contare sul sostegno della Regione Puglia e di importanti attori della Terra di Bari, e che punta su obiettivi importanti, tra tutti la sostenibilità degli interventi da attuarsi con strutture temporanee e tecnologicamente avanzate, così da evitare sperperi di denaro e impatti negativi sull'ambiente e sull'economia"
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725