Lunedì 26 Settembre 2022 | 04:09

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

42,26%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

27,92%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

8,08%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

14,93%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

43,60%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

27,36%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,91%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

14,86%

Movimento 5 Stelle

 

Manfredonia: le  capre? In Pretura

Manfredonia: le  capre? In Pretura
di MICHELE APOLLONIO
Un nutrito gregge di capre ha invaso Piazza Alessandro Galli girovagando indisturbato per i viali e fra le automobili parcheggiate e prendendo d’assalto le palme che ornano la piazza brucando germogli e quant’altro di erbaceo hanno trovato intorno. L’esibizione del tutto straordinaria ha naturalmente incuriosito i passanti specie i bambini increduli e sorpresi molti dei quali non avevano probabilmente visto prima, quanto meno dal vivo, quegli animali. Non si è saputo da dove venissero quelle capre
• Cavalli, dopo cento anni a rischio la fiera martinese

09 Novembre 2009

di MICHELE APOLLONIO

MANFREDONIA - Spettacolo fuori dell’ordinario dinanzi al Palazzo di Giustizia prospiciente alla scogliera Acqua di Cristo, in fondo a Viale Miramare. Un nutrito gregge di capre ha invaso Piazza Alessandro Galli girovagando indisturbato per i viali e fra le automobili parcheggiate e prendendo d’assalto le palme che ornano la piazza brucando germogli e quant’altro di erbaceo hanno trovato intorno. Un pasto alquanto stuzzicante e indubbiamente inusitato stante l’impegno col quale quei mammiferi ruminanti lo hanno gustato. 

L’esibizione del tutto straordinaria ha naturalmente incuriosito i passanti specie i bambini increduli e sorpresi molti dei quali non avevano probabilmente visto prima, quanto meno dal vivo, quegli animali. Non capita infatti spesso di trovarsi a tu per tu con animali sia pure mansueti nelle vie cittadine. capre a Manfredonia
Non si è saputo da dove venissero quelle capre. Non c’era nessun pastore che le governasse. Di solito gli animali di allevamento “sanno” cosa fare autonomamente. Probabilmente quelle capre erano state condotte nei prati verdi per le abbondanti piogge della vicina periferia e poi da lì, approfittando magari di una distrazione del guardiano, hanno pensato bene di fare una capatina in città, costeggiando la scogliera vicina. 

Fino a qualche decennio indietro la scogliera che fa da cerniera tra gli arenili sipontini e le falesie di Macchia, e che prende il nome dalla sorgente di acqua salmastra detta Acqua di Cristo, che sgorga fra quegli scogli pianeggianti e degradanti verso il mare del golfo, era meta abituale degli animali provenienti dagli allevamenti delle masserie limitrofe. Pecore, capre, vacche, cavalli, scendevano sulla scogliera per abbeverarsi a quella fonte. L’invasione urbanistica ha cancellato le tracce di quelle pratiche, gli allevamenti ancorché sensibilmente diminuiti, sono sempre più confinati all’inter no del Gargano. La scogliera ormai divenuta una attrattiva turistica sulla quale sono sorti accoglienti civettuoli locali, e meta di bagnanti che apprezzano la natura allo stato integrale. Qualche volta capitano visite fuori ordinanza...
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725