Domenica 14 Agosto 2022 | 11:37

In Puglia e Basilicata

Cavalli, dopo cento anni a rischio la fiera martinese

Cavalli, dopo cento anni a rischio la fiera martinese
Il sindaco di Martina Franca, Franco Palazzo, ha preso contatti con l'assessore regionale all'agricoltura, Dario Stefàno, per "salvare" la mostra delle razze equine che da quasi un secolo si tiene a Martina Franca e che rischia, quest'anno, il trasferimento a Noci. Ciò, per decisione regionale, è dovuto a questioni burocratiche legate all'attività delle associazioni

09 Novembre 2009

di AGOSTINO QUERO

MARTINA FRANCA. Fieracavalli di Verona ha chiuso i battenti ieri. Alla centoundicesima edizione, come per tradizione, folta rappresentanza di cavalli murgesi. Presenti alla rassegna veneta, ventiquattro stalloni allevati da privati, tre della Regione Puglia-ufficio incremento ippico (Zodiaco dei Monti e Terno dei Monti, due dei tre, sono nati a Martina Franca). Notevole prestazione nella disciplina dell'alta scuola da parte di un cavallo murgese, lo stallone Max classificatosi al primo posto (giuria internazionale presieduta da uno spagnolo); l'ultimo spettacolo, ieri pomeriggio. A Fieravcavalli presente anche una rappresentanza di asini Martina Franca. 

Per il primo anno, il cavallo delle Murge si è presentato a Verona con il libro genealogico e non più il registro anagrafico, insomma il murgese diventa cavallo di serie A anche nel riconoscimento di razza. 

Intanto il sindaco di Martina Franca, Franco Palazzo, ha preso contatti con l'assessore regionale all'agricoltura, Dario Stefàno, per "salvare" la mostra delle razze equine che da quasi un secolo si tiene a Martina Franca e che rischia, quest'anno, il trasferimento a Noci. Ciò, per decisione regionale, è dovuto a questioni burocratiche legate all'attività delle associazioni. Gli allevatori martinesi si sono rivolti alcuni giorni fa a Franco Palazzo affinché faccia valere le ragioni del territorio, che fra l'altro, è quello da cui prende il nome un asino famoso nel mondo. Il sindaco, nel giro di due giorni, ha contattato l'assessore regionale all'agricoltura il quale ha chiesto alcuni giorni di tempo per valutare la situazione prima di un ulteriore contatto con il primo cittadino martinese.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725