Martedì 16 Agosto 2022 | 14:49

In Puglia e Basilicata

Bambini d'un centro sociale barese sul palco del Petruzzelli con Rubini

Bambini d'un centro sociale barese sul palco del Petruzzelli con Rubini
I piccoli (una trentina, tra i 6 ed i 16 anni), sono di varie nazionalità e sono ospiti del centro socio-educativo Sant'Antonio. Saranno in scena accanto a Sergio Rubini in una nuova edizione di "Pierino e il lupo" di Prokofiev curata dall’Associazione musicale pugliese e dalla Fondazione lirico sinfonica Petruzzelli e teatri di Bari. Lo spettacolo andrà in scena lunedì 9 novembre nel Teatro Petruzzelli e l'Orchestra sarà quella del conservatorio Niccolò Piccinni

07 Novembre 2009

BARI - Una trentina di piccoli, tra i 6 ed i 16 anni, divisi in due squadre, quella di Pierino e quella del lupo, saranno in scena accanto a Sergio Rubini in una nuova edizione di "Pierino e il lupo" di Prokofiev curata dall’Associazione musicale pugliese e dalla Fondazione lirico sinfonica Petruzzelli e teatri di Bari. Lo spettacolo andrà in scena lunedì 9 novembre nel Teatro Petruzzelli. 

Si tratta di uno spettacolo particolare – ha sottolineato il regista, il polacco Michal Znaniecki, nel corso di un incontro di presentazione – “perchè questo lavoro ha una valenza drammatica basata molto sul ruolo dell’attore e su quello dell’ orchestra” ma “in questa realizzazione c'è anche l’elemento scenico, il ruolo dei bambini che diventa molto importante”. “Lavorando con loro – ha continuato – il senso della favola diventa paradossale, perchè sono riusciti a caricare lo spettacolo della loro esperienza, della loro forza emotiva”. 

I bambini – ha aggiunto il presidente dell’associazione Michele Bollettieri – sono un gruppo di piccoli di varie nazionalità ospiti del centro socio-educativo Sant'Antonio. Questo lavoro è il terzo momento del progetto di recupero “per/con le città” - ha continuato Bollettieri – nell’ambito del quale sono stati messi in scena "L'histoire du soldat" di Stravinskji con detenuti-attori (2007), e "Sogno di una notte di mezz'estate" di Shakespeare interpretato dagli anziani delle case di riposo (2008). Per un prossimo futuro l’Associazione sta lavorando ad un progetto internazionale realizzato con la Polonia “una commedia musicale nuova non lontana dal gusto moderno, creata da un musicista che ha vinto un premio Oscar su un disegno storico di Raffaele Nigro”. 

L'Orchestra impegnata nello spettacolo è quella del conservatorio Niccolò Piccinni e a questo proposito il sovrintendente della Fondazione Petruzzelli, Giandomenico Vaccari si è dichiarato molto soddisfatto “perchè sono anni che insistiamo sulla necessità di una connessione, di una collaborazione tra le istituzioni della città e se c'e una interfaccia ideale per la Fondazione lirica questa è il conservatorio”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725