Lunedì 01 Marzo 2021 | 13:46

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 179 nuovi positivi su 2742 tamponi. Altre 3 vittime

Coronavirus, in Basilicata 179 nuovi positivi su 2742 tamponi. Altre 3 vittime

 
Innovazione
Gruppo Ladisa, ecco «Be Mentor», incubatore di idee unico nel suo genere

Gruppo Ladisa, ecco «Be Mentor», incubatore di idee unico nel suo genere

 
Popolazione
Puglia e Basilicata, meno culle, più anziani e fuga dalle campagne

Puglia e Basilicata, meno culle, più anziani e fuga dalle campagne

 
Dati Agenas
Coronavirus, in terapie intensive Puglia toccata soglia critica del 30% posti occupati

Coronavirus, in terapie intensive Puglia toccata soglia critica del 30% posti occupati

 
nel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
nel Barese
Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

 
nel Barese
Spaccio di droga, ad Altamura operazione «Abracadabra», 9 misure cautelari

Spaccio di droga, ad Altamura blitz carabinieri, 9 arresti. Moglie denunciò ex marito pusher VIDEO

 
pericolo contagio
Emergenza Covid nel Barese: fioccano le ordinanze anti assembramenti e 12 sindaci chiudono le scuole

Emergenza Covid nel Barese: fioccano le ordinanze anti assembramenti e 12 sindaci chiudono le scuole

 
Dati nazionali
Covid in Italia, meno test e nuovi contagi (+17.455) ma sale indice positività (6,7%): calano i decessi (+192)

Covid in Italia, meno test e nuovi casi (+17.455) ma sale indice positività (6,7%): altri 192 morti

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
Batdegrado
Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

 
Foggianel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
Tarantoil fatto
Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi «eterni»: 20 famiglie da tempo vivono «ingabbiate»

Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi eterni: 20 famiglie vivono «ingabbiate»

 
Brindisiintervento tempestivo
Fasano, scopre il marito a letto con l'amante: scoppia la zuffa e i vicini chiamano i CC

Fasano, scopre il marito a letto con l'amante: scoppia la zuffa e i vicini chiamano i CC

 

i più letti

È Quattrocchi? Per la risposta serve tempo

Gli esperti dei Carabinieri al lavoro sulla salma rimpatriata in Italia dalla Croce Rossa, per stabilire se si tratta del cadavere del "vigilante" sequestrato ed ammazzato in Iraq. Nessuna certezza sulla sorte dei suoi tre compagni di prigionia, fra i quali il pugliese Umberto Cupertino
ROMA - Si allungano i tempi dell'esame del Dna, affidato dalla Procura di Roma al Ris dei carabinieri, per l'identificazione dei resti umani portati ieri in Italia dal commissario straordinario della Croce Rossa Maurizio Scelli, che si suppone possano essere quelli di Fabrizio Quattrocchi.
Questo, mentre si attendono anche esiti sulla sorte degli altri tre vigilantes privati italiani sequestrati dai miliziani in Iraq, fra i quali c'è Umberto Cupertino di Sammichele di Bari.
Il protrarsi dei tempi è dovuto alla complessità e alla tipologia dell'analisi che deve essere eseguita. I carabinieri del Ris di Roma sono al lavoro dalla notte scorsa e, stando a quanto si è appreso in ambienti degli inquirenti, non escludono che per arrivare ad un risultato certo ci sia bisogno di qualche giorno.
Stando alla ricostruzione fornita ieri sera dal commissario straordinario della Croce Rossa ai Pm romani Franco Ionta e Pietro Saviotti e agli uomini del Ros dei carabinieri di Roma, la salma, indicata come quella dell'ostaggio ucciso, è stata portata in un luogo molto vicino alla sede della Croce Rossa a Baghdad avvolta in un telo. Già nelle prossime ore, tuttavia, si potrebbe sapere se gli esperti del Ris hanno deciso di utilizzare tecniche differenti per arrivare all'estrazione del Dna.
Il dna che verrà estratto dai reperti attualmente in possesso ai carabinieri del Ris sarà comparato con alcuni capelli di Quattrocchi recuperati dai familiari dal casco e dal cuscino su cui dormiva.
Per tentare di fare luce sui responsabili dell'omicidio, i pm Franco Ionta e Pietro Saviotti, che indagano anche sul sequestro degli altri tre italiani rapiti in Iraq, attendono ora di entrare in possesso del video, dell'emittente Al Jazira e mai trasmesso, dell'esecuzione di Quattrocchi. Al riguardo è stata avviata da tempo dagli inquirenti romani una rogatoria alle autorità del Qatar.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie