Domenica 14 Agosto 2022 | 12:33

In Puglia e Basilicata

Influenza suina Altri due casi  gravi in Puglia

Influenza suina Altri due casi  gravi in Puglia
In Puglia è ormai epidemia di influenza A, meglio conosciuta come ''suina''. Ogni giorno vengono identificati almeno 80 casi conclamati di malattia, anche se quelli gravi restano per fortuna pochissimi. Altri due casi di influenza A «potenzialmente gravi» sono stati segnalati oggi in Puglia dopo i primi due «gravi» riscontrati ieri: lo ha detto l'assessore alle politiche della Salute della Regione Puglia, Tommaso Fiore, si tratta di due donne cinquantenni
• L'assessore Fiore: in Puglia sono arrivate sino ad oggi 30mila dosi di vaccino (su 700mila previste), che però non sono sufficienti per vaccinare tutto il personale sanitario
• «Panico inutile, basta andare dal medico di base»
• LA SCHEDA: CHE COS'E' L'INFLUENZA SUINA?

01 Novembre 2009

BARI – In Puglia è ormai epidemia di influenza A, meglio conosciuta come ''suina''. Ogni giorno vengono identificati almeno 80 casi conclamati di malattia, anche se quelli gravi restano per fortuna pochissimi. 

Altri due casi di influenza A «potenzialmente gravi» sono stati segnalati oggi in Puglia dopo i primi due «gravi» riscontrati ieri: lo ha detto l'assessore alle politiche della Salute della Regione Puglia, Tommaso Fiore, spiegando che sui due nuovi casi «non sono disponibili altre informazioni perchè sono in corso di osservazione da parte dei medici». Si tratterebbe comunque di due donne cinquantenni.

Il primo caso – è detto in un comunicato dell'assessorato alla Sanità della Regione Puglia diffuso in serata – riguarda una  paziente «con comorbilità (con patologie di base  pre-esistenti)» e che «presentava iperpiressia (febbre alta)  da alcuni giorni». È stata ricoverata dopo una insufficienza  respiratoria ingravescente nel reparto di Anestesiologia e  rianimazione dell’ospedale civile di Andria. 
Anche il secondo caso riguarda una donna ricoverata nel reparto di Pneumologia dell’ospedale civile di Putignano (Bari) dopo che anche lei ha presentato uno  stato di insufficienza respiratoria ingravescente. la donna è stata poi trasferita nel reparto di Rianimazione di Castellana. 

L'assessorato regionale alla Salute «conferma che sono in  corso tutte le procedure di osservazione epidemiologica riguardo  la diffusione dell¨influenza 'A' e che tutto procede secondo  quanto previsto dai protocolli di osservazione; pertanto i  cittadini sono invitati a seguire quanto previsto dalle norme  comportamentali raccomandate».  

Stando a fonti della Gazzettadelmezzogiorno.it presso il Policlinico di Bari avviene una media di 3 ricoveri al giorno. Già ieri al Policlinico era stata ricoverata una donna, insegnante in servizio presso una scuola della provincia di Bari. Non è chiaro al momento quali provvedimenti cautelativi verranno adottati presso la scuola. Non si sa al momento di quale istituto scaolstico si tratti. 
La donna, con una situazione di patologie pregresse, è giunta al Policlinico e a due ore dal ricovero la sua situazione è improvvisamente peggiorata, al punto da richiedere il trasferimento in terapia intensiva.

''Un decorso che normalmente non si riscontra in altri malati - spiegano fonti sanitarie alla Gazzettadelmezzogiorno.it - in media noi ricoveriamo tre pazienti al giorno per influenza A, che già costituiscono una assoluta minoranza rispetto ai casi conclamati di contagio che in Puglia sono ormai molte migliaia. I ricoverati in genere dopo due o tre giorni di degenza vengono dimessi perché migliorati. Fra i pazienti ricoverati, un numero rilevante è costituito da bambini''.

Fonti informate spiegano che ormai in Puglia siamo in ''piena epidemia'', anche se questo non deve suscitare allarme poiché l'influenza A nella gran parte dei casi viene ormai curata come una normale influenza stagionale. ''Nella maggior parte dei casi i medici curanti non chiedono neppure la diagnosi tramite tampone - aggiunge la stessa fonte - scegliendo di applicare una comune terapia antinfluenzale''.

Il tampone viene invece chiesto per i casi ritenuti più delicati. ''Ogni giorno in tutta la Puglia vengono effettuati in media 200 tamponi - spiega la fonte -  e di questi circa il 40 per cento risultano positivi alla influenza A''. Come dire che ogni giorno in Puglia vengono conclamati almeno 80 nuovi casi di suina.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725