Giovedì 11 Agosto 2022 | 10:37

In Puglia e Basilicata

Premier Djukanovic sfida Procura di Bari: «No all'archiviazione»

Premier Djukanovic sfida Procura di Bari: «No all'archiviazione»
BELGRADO - Il primo ministro montenegrino Milo Djukanovic ha annunciato che intende avviare un’azione legale presso la magistratura italiana contro la decisione della procura di Bari di archiviare una indagine su di lui per contrabbando di sigarette soltanto a causa dell’immunità diplomatica. Lo rende noto oggi la radio serba B 92, citando fonti dalla capitale montenegrina, Podgorica
• Legale di Djukanovic: «Mai chiesto l'immunità»

28 Ottobre 2009

BELGRADO - Il primo ministro montenegrino Milo Djukanovic ha annunciato che intende avviare un’azione legale presso la magistratura italiana contro la decisione della procura di Bari di archiviare una indagine su di lui per contrabbando di sigarette soltanto a causa dell’immunità diplomatica. Lo rende noto oggi la radio serba B 92, citando fonti dalla capitale montenegrina, Podgorica. 

“Non ci sono elementi contro di me a Bari e non ho usato il mio diritto di immunità – ha detto Djukanovic in parlamento durante il question time -. Al procuratore di Bari dovrebbe essere chiesto perchè, dopo tanti anni di indagini senza risultati, ha annunciato che archivia il mio caso solo a causa della mia immunità. Glielo chiederò, in un processo che aprirò contro di lui per proteggere la mia dignità ed esigere la riparazione dei danni”. 

Djukanovic è stato indagato per anni dalla procura di Bari insieme ad altri sette montenegrini per contrabbando di sigarette e riciclaggio di denaro. La procura nell’ottobre 2008 ha archiviato il procedimento contro il premier con la motivazione che gode di immunità.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725