Martedì 09 Agosto 2022 | 20:58

In Puglia e Basilicata

Ecco chi sono i due pugliesi in lizza nella "casa" del GF 10

Ecco chi sono i due pugliesi in lizza nella "casa" del GF 10
Nell'edizione numero dieci della trasmissione di Canale5 "Grande Fratello", hanno fatto il loro ingresso due pugliesi, un lui e una lei. Massimo Scattarella, 34 anni, s'è autodefinito «un rozzo curato», spiegando «mica non mi lavo!».  Invece, Sabrina Passante, brindisina, è una vichinga di un metro e 84 centimetri di agonismo: pallavolista e pure ex-candidata al Comune di Brindisi (per il centro-sinistra)

28 Ottobre 2009

di LUCIO PALAZZO
BARI. «Sono rozzo... ma un rozzo curato. Mica non mi lavo!». Si presenta così Massimo Scattarella, 34 anni, barese doc, nuova maschera mediatica del Grande Fratello nell’anno della decade. Sì, perché Massimo ricalca un format uma- no diffuso: muscoli, salutismo, discoteche, scarpe grandi e cervello fino e tanta voglia di arrivare prendendo al volo il treno della televisione, come confidava da tempo agli amici bare si. Passa tutta la giornata in palestra, mangia pollo ma «mica con i condimenti, niente olio, sale». Massimo è uno dei «muri umani» del Divinae Follie, nota discoteca di Bisceglie: un bodyguard dal cuore grande che lavora di notte ma sogna «il posto fisso», come quando faceva il commesso in un noto negozio di abbigliamento cool di Corso Cavour a Bari. 

«È uno socievole – ci dice Giuseppe Scattarella che a dispetto del cognome è solo un compagno di “por ta” fuori dai locali da ballo - uno che va d’accordo con tutti». Mentre una eventuale compagna dovrà andare d’accordo «prima con mia madre e mia sorella, e poi con me» dice Massimo. Donne avvisate: prendi uno e porti via tre! Il decalogo di Scattarella lascia poco all’improvvisazione: «nella vita ci sono delle regole e vanno rispettate» è già una delle frasi di culto, un insegnamento appreso quanto tentò la strada del paracadutismo. Massimo è duro e puro. Entra nella casa e dice: «mi hanno messo a fare il tiro della fune con un gay», riferendosi alla prova con Maicol (perché è scritto così?). 

Chi lo conosce, fra Bari e il Nord Barese, giura che ne vedremo delle belle. I numeri si sprecano: 5 tatuaggi, 8 litri di acqua al giorno, 6 giorni su 7 in palestra. Impulsivo, genuino, senza mezze misure, impressione confermata da chi lo conosce bene e giura che alla prima scintilla si incendierà. Un altro personaggio che si amerà o si odierà, a metà fra Pietro Taricone ed il Levante. Massimo è un altro Pasquale Laricchia. Probabilmente gli autori avevano bisogno di un altro «rozzo curato » che getta il cuore oltre l’ostacolo. Bene. Ma il retrogusto è quello classico del luogo comune. 

Sabrina PassanteLA BELLA VICHINGA DI CENTRO-SINISTRA
di VINCENZO SPARVIERO 
BRINDISI - Nella prossima puntata festeggerà in diretta - alla corte di Alessia Marcuzzi - il suo ventiduesimo compleanno. Sabrina Passante, tra i concorrenti del Grande Fratello 10 è nata il 9 novembre 1987. È alta 1 metro e 84 centimetri e pesa 64 chili. Occhi castani e capelli biondi. Tra i segni particolari, un neo sopra la bocca e una voglia sulla pancia. Un diploma di ragioniera in tasca e pochi esami ancora per la laurea in Economia aziendale. Parla discretamente inglese e francese e da quando aveva 12 anni gioca a pallavolo in serie C. Come le sue coetanee, le piace fare shopping e navigare su internet. La scorsa estate è stata protagonista al Torneo dei Rioni di Oria. Accompagnata dal padre ha indossato i panni medievali della capodama della Corte di Federico II. 

«Anima pugliese “intrappolata” in un corpo da californiana», scrivono di lei gli amici su facebook, Sabrina è una ragazza molto dinamica: «Invento sempre qualcosa per non annoiarmi, non sto mai ferma». Nel 2007 partecipa al concorso di Miss Italia classificandosi seconda. Questa esperienza ha cambiato i suoi progetti: «Sono sempre stata con i piedi per terra, prima volevo fare la manager o l’imprenditrice, poi, dopo il concorso, si sono aperti nuovi orizzonti e ho pensato che avrei potuto provare a diventare un’attrice». 

Abita a Brindisi con i suoi genitori e il fratello di 11 anni («con lui gioco e mi diverto proprio come una bambina»). È «fidanzatissima» da quattro anni con un ragazzo che lavora nella Marina Militare. In un uomo cerca protezione e sicurezza, ironia e intelligenza. Molto emotiva e sensibile («quando mi innervosisco piango»), crescendo è riuscita a diventare più riflessiva («ho imparato a controllarmi e a gestire le mie emozioni »), anche se riconosce che questa sua caratteristica può essere un punto debole e a volte vorrebbe essere un po’ più aggressiva. 

Il suo motto è: «La vita è questa... goditela!». Partecipa a GF perché: «Mi piacciono le esperienze nuove, mettermi alla prova e vorrei farmi conoscere per quella che sono e non solo per la mia apparenza». Alle ultime edizione è stata candidata al Consiglio comunale per il partito «Popolari per Brindisi» (centro- sinistra). In quella circostanza, però, la votarono in pochi. Ora, ovviamente, si spera nel... televoto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725