Giovedì 11 Agosto 2022 | 07:33

In Puglia e Basilicata

A Pisticci nasce il primo porto turistico dello jonio

A Pisticci nasce il primo porto turistico dello jonio
PISTICCI - È stato inaugurato ieri, a Marina di Pisticci, il porto degli «Argonauti», il primo approdo per la nautica da diporto della Basilicata. La struttura, inserita nel villaggio «Argonauti Resort», è stata progettata dai docenti universitari, gli ingegneri Alberto Noli e Alessandro Togna, esperti in opere idrauliche e marittime, e dall’architetto Luigi Vietti e dall’ingegner Antonio De Nicolò. Il porto potrà ospitare fino a 450 imbarcazioni di piccolo e medio cabotaggio e di lunghezza fino a 30 metri. Il Porto degli Argonauti è costato 30,7 milioni di euro.

25 Ottobre 2009

PISTICCI - Ma il porto, oltre ad essere funzionale ed ospitale, è stato realizzato, a detta della proprietà, utilizzando colori mediterranei e naturali, con una certa attenzione anche al rispetto dell’ambiente circostante. Per le opere foranee del Porto è stata utilizzata esclusivamente pietra naturale. È stata creata, nel territorio circostante, un’area integrata in cui prevale il verde e la natura. 

Dei 1.500 metri quadrati su cui si estende il Resort, solo 300mila sono edificabili. Ma, tornando alla nuova struttura, numerosi sono i servizi offerti: dalla videosorveglianza all’assistenza agli ormeggi, dai pontili fissi alle infrastrutture nautiche, dal varo delle imbarcazioni alla manutenzione dei natanti e tanti altri servizi per il turismo, lo sport e la pesca. 

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti l’azionista di riferimento della Nettis Resort, Giuseppe Nettis, il sindaco di Pisticci, Michele Leone, che ha definito l’avvenimento «straordinario ed emozionante» ed il Porto «un punto di partenza per arricchire tutta la regione», Antonio De Nicolò, consigliere di amministrazione della Nettis Resort e progettista della struttura pisticcese, Monica Strippoili, del Team degli Argonauti, Paolo Contini, ingegnere e progettista, oltre al citato Cino Ricci, testimonial d’eccezione. 

Ma, il parterre, ha visto anche la presenza dei senatori lucani Cosimo Latronico (Pdl) e Maria Antezza (Pd), del Governatore lucano Vito De Filippo, e dei consiglieri regionali Pasquale Di Lorenzo, Tonino Fierro, Innocenzo Loguercio, oltre a quella delle autorità civili (il Prefetto di Matera, Giovanni Francesco Monteleone) e religiose (il Vescovo dell’Arcidiocesi di Matera-Irsina, Salvatore Ligorio) e numerosi altri rappresentanti della politica locale. 

Dopo la conferenza stampa, c’è stata l’inaugurazione vera e propria, come si addice ai grandi avvenimenti, suggellata dalla pioggia ad intermittenza che, come ha sottolineato la Strippoli, ha fatto da perfetto contorno «al matrimonio tra terra e mare, come da buona ed antica tradizione».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725