Sabato 24 Settembre 2022 | 22:38

In Puglia e Basilicata

Gravina, consegna auto in ritardo coltellate in autoconcessionaria

Gravina, consegna auto in ritardo coltellate in autoconcessionaria
Due baresi, Gerardo Saggese, di 51 anni, e Pietro Laddaga, di 44, che ha precedenti penali, sono stati arrestati dalla polizia perchè ritenuti responsabili – insieme con altri due non ancora rintracciati – di un’aggressione compiuta stamane in una concessionaria di auto a Gravina in Puglia, nel corso della quale una persona è stata ferita con una coltellata e un’altra, il titolare dell’esercizio, a botte

24 Ottobre 2009

BARI - Due uomini sono stati arrestati dalla polizia perchè ritenuti responsabili – insieme con altri due non ancora rintracciati – di un’aggressione compiuta stamane in una concessionaria di auto a Gravina in Puglia, nel corso della quale una persona è stata ferita con una coltellata e un’altra, il titolare dell’esercizio, a botte. Gli arrestati sono entrambi baresi: Gerardo Saggese, di 51 anni, e Pietro Laddaga, di 44, che ha precedenti penali. 

Secondo la ricostruzione dell’accaduto fatta dalla polizia, i ferimenti sarebbero avvenuti nel corso di una sorta di spedizione punitiva che un cliente, servendosi di altre tre persone chiamate per l'occasione, avrebbe organizzato per punire il titolare della concessionaria del fatto di non avergli dato la macchina che egli voleva acquistare nei tempi concordati. 

Questa mattina i quattro giunti da Bari hanno fatto irruzione nel locale a Gravina in Puglia e dopo una breve animata discussione hanno preso a botte il titolare. L’uomo ha tentato di scappare ma appena fuori è stato raggiunto e picchiato nuovamente. Sono allora intervenuti suoi famigliari che erano nei pressi e la rissa si è allargata: uno degli aggressori ha ferito con una coltellata un parente del commerciante; questi è allora rientrato nel negozio, ha preso una pistola e ha sparato in aria alcuni colpi inducendo gli aggressori ad abbandonare il campo. 

Poco dopo lui stesso e il suo parente accoltellato sono stati portati in ospedale per le ferite avute, ma nel frattempo gli agenti della squadra mobile e del commissariato dei Gravina, ai quali era stato denunciato l’accaduto, hanno identificato gli aggressori arrestandone due ancora in flagranza di reato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725