Martedì 09 Agosto 2022 | 22:29

In Puglia e Basilicata

Bomba a Milano, caporale ferito resta al lavoro. Ostuni plaude

Bomba a Milano, caporale ferito resta al lavoro. Ostuni plaude
«Siamo orgogliosi di nostro figlio. Ne siamo fieri. Nostro figlio sta benissimo e oggi abbiamo avuto l’onore di ricevere i complimenti dal ministro perchè ha fatto il suo dovere», ha detto Angela Orlando, la madre di Guido La Veneziana, il caporale dell’Esercito italiano rimasto leggermente ferito dall’esplosione di una bomba alla caserma Santa Barbara di Milano

14 Ottobre 2009

OSTUNI - Angela Orlando, la madre di Guido La Veneziana, il caporale dell’Esercito italiano rimasto leggermente ferito dall’esplosione di una bomba alla caserma Santa Barbara di Milano, ha viaggiato tutta la notte da Ostuni per arrivare nel capoluogo lombardo e ricevere i complimenti per l’operato del figlio direttamente dal ministro per le Politiche comunitarie, Andrea Ronchi, giunto ieri mattina in visita alla caserma. 

«Siamo orgogliosi di nostro figlio. Ne siamo fieri – ha detto la donna, accompagnata dal marito Cosimo La Veneziana -. Nostro figlio sta benissimo e oggi abbiamo avuto l’onore di ricevere i complimenti dal ministro perchè ha fatto il suo dovere». 

Dopo la visita dell’esponente del Governo è uscito dai cancelli della caserma di piazzale Perrucchetti anche il figlio: alto, magro, con indosso degli occhiali da sole. Guido non ha voluto rilasciare dichiarazioni e ha solo risposto: «Sto benissimo, non mi sono fatto niente», mostrando il graffio lungo un paio di centimetri al lato dell’occhio destro. Anche la mamma, con gli zii del ragazzo, hanno confermato che «sta benissimo». 

La signora Angela ha detto di non essersi preoccupata e di aver saputo dell’incidente direttamente dal ragazzo. Quindi, tutti e cinque, sono saliti su un’auto e hanno lasciato il piazzale. Contrariamente a quanto era stato detto, il coraggioso caporale ostunese oggi non sarà nella sua “Città bianca” per un periodo di convalescenza, ma rientrerà in servizio presso il suo battaglione e nella sua caserma milanese. Lo ha comunicato una emozionata zia, Teresa Orlando, che sino all’altra sera è rimasta in contatto con la sorella per sapere le condizioni di salute del nipote Guido. 

Le ferite causate dall’esplosione non sono state gravi e quindi il giovane caporale ha voluto rimanere nel suo luogo di destinazione e proseguire il suo compito mentre sarà in Ostuni a fine mese quando avrà una breve licenza. I genitori rientreranno presto nella “Città bianca” dopo che la madre Angela e il padre, Cosimo La veneziana, hanno potuto vedere che quanto era accaduto al figlio non era nulla di grave ma solo delle leggere ferite. Tranquillizzati de visu di quanto accaduto, i genitori del giovane soldato sono rientrati da Milano e il padre ha ripreso il suo lavoro in una carrozzeria di Ostuni. Ai genitori sono giuntii complimenti dell’intera comunità ostunese.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725