Martedì 09 Agosto 2022 | 22:27

In Puglia e Basilicata

Incidente in cantiere nel Leccese: un morto

Incidente in cantiere nel Leccese: un morto
COPERTINO (LECCE) - Il 31enne Stefano Picciotti, secondo primi accertamenti fatti dai carabinieri, sarebbe salito sul solaio per parlare con il padre (forse per portargli il caffè) che è titolare del cantiere ed è poi caduto. I carabinieri, nel corso delle indagini, hanno chiuso il cantiere sia perchè era stato consentito ad un uomo non addetto ai lavori di entrarvi, sia perchè sembra che non fossero rispettate e messe in atto le necessarie misure di sicurezza

13 Ottobre 2009

COPERTINO (LECCE) Un uomo di 31anni è morto stamani cadendo da un terrazzo a Copertino (Le), dove il padre, piccolo imprenditore, era intento in lavori di costruzione. 

La vittima, Stefano Picciotti, è deceduta nell’ospedale dove era stato immediatamente trasportato con un’autoambulanza del «118» dopo un volo di circa quattro-cinque metri. Il giovane, attualmente disoccupato, aveva raggiunto il cantiere per portare il caffè al genitore, impegnato per la costruzione di una casa a due piani. 

Sulle circostanze della disgrazia sono in corso accertamenti dei carabinieri, mentre il cantiere è stato posto sotto sequestro sia perchè era stato consentito ad un uomo non addetto ai lavori di entrarvi, sia perchè sembra che non fossero rispettate e messe in atto le necessarie misure di sicurezza.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725