Lunedì 01 Marzo 2021 | 15:15

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus, in Puglia 631 nuovi casi su 4686 test (13,4%). Salgono i ricoveri, altri 29 decessi

Covid, in Puglia 631 nuovi casi su 4686 test (13,4%). Salgono i ricoveri, altri 29 decessi. Vaccinati 730 operatori scuole nel Barese

 
Economia
Brexit, l’onda d’urto colpisce l’export Divella (Confindustria): «Ci sta imponendo grandi sforzi»

Brexit, l’onda d’urto colpisce l’export Divella (Confindustria): «Ci sta imponendo grandi sforzi»

 
Politica e pandemia
Regione Puglia, la Lega apre a Emiliano? Politica divisa

Regione Puglia, la Lega apre a Emiliano? Politica divisa

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 179 nuovi positivi su 2742 tamponi. Altre 3 vittime

Coronavirus, in Basilicata 179 nuovi positivi su 2742 tamponi. Altre 3 vittime

 
Innovazione
Gruppo Ladisa, ecco «Be Mentor», incubatore di idee unico nel suo genere

Gruppo Ladisa, ecco «Be Mentor», incubatore di idee unico nel suo genere

 
Popolazione
Puglia e Basilicata, meno culle, più anziani e fuga dalle campagne

Puglia e Basilicata, meno culle, più anziani e fuga dalle campagne

 
Dati Agenas
Coronavirus, in terapie intensive Puglia toccata soglia critica del 30% posti occupati

Coronavirus, in terapie intensive Puglia toccata soglia critica del 30% posti occupati

 
nel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
nel Barese
Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

 
nel Barese
Spaccio di droga, ad Altamura operazione «Abracadabra», 9 misure cautelari

Spaccio di droga, ad Altamura blitz carabinieri, 9 arresti. Moglie denunciò ex marito pusher VIDEO

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa decisione
Mittal Taranto, prefetto riceve sindacati: in pagamento parte fatture appalto

Mittal Taranto, prefetto riceve sindacati: in pagamento parte fatture appalto

 
BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
Brindisila storia
Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

 
PotenzaIl gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
Foggianel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 

i più letti

Una soluzione per l'Iraq - La Rice vola in Europa

Spera che «non ci siano obiezioni» all'Onu perché gli Stati Uniti mantengano il comando della forza di pace internazionale ma non ha escluso la possibilità d'un comando separato per la protezione dei funzionari dell'Onu - Visita a sorpresa di Rumsfeld a Baghdad
WASHINGTON - Condoleezza Rice, consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, s'appresta a compiere una missione in Europa per consultazioni con Russia e Germania sulla nuova risoluzione sull'Iraq delle Nazioni Unite.
La Rice spera che la nuova risoluzione sia pronta «presto» (prima del passaggio di poteri il 30 giugno dalle forze d'occupazione a un governo iracheno) e conta che essa incoraggi altri Paesi ad inviare truppe in Iraq per contribuire a garantire la sicurezza nel Paese.
Il consigliere del presidente George W. Bush, che sarà a Mosca sabato e domenica e a Berlino fino a lunedì, ne ha parlato con alcuni giornalisti europei, affermando che «l'Iraq merita una possibilità» di libertà e democrazia e che il mondo intero «merita una sicurezza che può venire solo da un cambiamento nel Medio Oriente».
La Rice ha espresso fiducia nella tenuta della coalizione, indicando, in particolare, nell'Italia «un buon amico e un forte alleato» degli Stati Uniti. Rispondendo a domande sul rischio che altri Paesi seguano l'esempio della Spagna, che s'è ritirata dall'Iraq, il consigliere di Bush ha affermato: «Nella guerra al terrorismo una pace separata con al Qaida non è possibile». Bisogna stare attenti a non leggere nel ritiro della Spagna «il messaggio sbagliato»: «Il governo di Madrid deve stare attento a trasmettere il messaggio giusto».
Anche gli americani, però, devono mandare messaggi giusti dopo lo scandalo degli abusi nelle carceri irachene: «Dopo quelle foto, nulla sarà più "business as usual" in Iraq. Dobbiamo mostrare che una democrazia in questi casi funziona», individuando i responsabili e punendoli.
«E' nostra responsabilità perseguire gli abusi», ha detto la Rice, ribadendo il no alla Corte penale internazionale: «Faremo vedere che siamo capaci di farlo».
E alle domande che evocavano la possibilità di dimissioni del segretario alla difesa Donald Rumsfeld, il consigliere di Bush ha risposto che Rumsfeld è un capo del Pentagono «efficace»: «Tutti noi crediamo che sia efficace». Quanto alle voci che la indicano come candidata a sostituirlo, come scrive il Wall Street Journal, «non c'è bisogno di rimpiazzarlo, perchè resta dov'è: Rumsfeld s'è assunto la responsabilità di quanto è accaduto, ma ha anche la responsabilità d'indagare e di operare perché nulla del genere accada più».
La Rice ha riconosciuto che in Iraq s'è recentemente verificata «una serie di eventi molto molto brutti», ma ha aggiunto che «gli iracheni non vanno abbandonati» e vanno aiutati «a farsi avanti e ad assumersi la responsabilità» della gestione del loro Paese.
Nel frattempo, il consigliere di Bush spera che «non ci siano obiezioni» all'Onu perché gli Stati Uniti mantengano il comando della forza di pace internazionale in Iraq, ricordando che non c'era stato disaccordo nella coalizione perché gli Stati Uniti assumessero il comando, vista l'entità del loro contingente.
La Rice non ha escluso la possibilità d'un comando separato per la protezione dei funzionari dell'Onu, ma ha sottolineato che la cosa importante è garantire «una protezione efficace» a quanti opereranno in Iraq.
Giampiero Gramaglia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie