Domenica 14 Agosto 2022 | 18:40

In Puglia e Basilicata

600 allodole "rapite" in Puglia destinate ai cacciatori umbri

600 allodole "rapite" in Puglia destinate ai cacciatori umbri
Agenti del Corpo forestale dello Stato hanno bloccato in provincia di Foggia un camion che trasportava gli animaletti vivi. Lo guidava un cittadino peruviano che, secondo quanto accertato dalla Forestale, era stato incaricato da alcuni committenti del Centro Italia di prelevare la fauna nei comuni foggiani di Zapponeta e Manfredonia. Gli uccelli erano stati acquistati al prezzo di sei euro ciascuno e dovevano essere trasportati in Umbria per venire impiegati come richiami vivi, fruttando circa 30.000 euro. Due persone sono state denunciate in stato di libertà

11 Ottobre 2009

FOGGIA - Agenti del Corpo forestale dello Stato hanno bloccato in provincia di Foggia un camion che trasportava circa 600 allodole destinate al mercato perugino. Due persone sono state denunciate in stato di libertà per commercio e detenzione illegale di animali vivi, mentre sono state eseguite perquisizioni nelle province di Foggia e Perugia. 

L'operazione antibracconaggio è stata compiuta dal Nucleo investigativo polizia ambientale forestale (Nipaf) del Comando provinciale di Foggia, insieme a personale del Coordinamento territoriale per l’ambiente (Cta) di Monte Sant'Angelo e al Comando stazione di Mattinata. 

Il camion carico di uccelli era condotto da un cittadino peruviano che, secondo quanto accertato dalla Forestale, era stato incaricato da alcuni committenti del centro Italia di prelevare la fauna nei comuni foggiani di Zapponeta e Manfredonia. Gli uccelli erano stati acquistati al prezzo di sei euro ciascuno e dovevano essere trasportati in Umbria per venire impiegati come richiami vivi, fruttando circa 30.000 euro. Le allodole sono state liberate poichè quasi tutte idonee al volo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725