Mercoledì 17 Luglio 2019 | 09:01

NEWS DALLA SEZIONE

L'emergenza
Xylella, Centinaio: «Abbiamo avviato tavolo salva-frantoi»

Xylella, Centinaio: «Abbiamo avviato tavolo salva-frantoi»

 
Il consiglio regionale
Puglia, ok al Reddito energetico: agevolazioni per il fotovoltaico in case e palazzi

Puglia, ok al Reddito energetico: agevolazioni per il fotovoltaico in case e palazzi

 
Morti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
Rifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
Un mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
Il caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
A bedollo
Bari, presentate in ritiro le tre nuove maglie della squadra

Bari, presentate in ritiro le tre nuove maglie della squadra. Ingaggiato Cascione

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Nel tarantino
Sava, ex carabiniere uccise padre, sorella e cognato: chiesto ergastolo

Sava, ex carabiniere uccise padre, sorella e cognato: chiesto ergastolo

 
Il caso
Manduria, anziano pestato a morte: Riesame trasferisce 6 minori in comunità

Manduria, anziano pestato a morte: Riesame trasferisce 6 minori in comunità

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

Turismo in flessione, bene il Sud

E' il quadro della stagione turistica disegnato dall'Istat in un rapporto dedicato all'andamento del settore nel 2003. La sorpresa è il Mezzogiorno, pochi gli stranieri
ROMA - Forte calo dei flussi turistici in Italia nella prima metà del 2003, tendenza corretta nella parte finale dell'anno che ha registrato un discreto recupero. Sono calati i viaggi (-1,4% rispetto al 2002), le notti trascorse fuori casa (-4,5%) e l'84,6% degli spostamenti delle vacanze hanno avuto come destinazione località italiane: è il quadro della stagione turistica disegnato dall'Istat in un rapporto dedicato all'andamento del settore nel 2003.
Sull'andamento del 2003 ha pesato negativamente la clientela straniera. Gli alberghi e le strutture complementari hanno registrato oltre 81 milioni di arrivi per un totale di quasi 342 milioni di presenze (con una media presenze pari a circa 4 giorni pro-capite). La componente domestica, diminuita dell'1,9% nel 2002, ha invece registrato un incremento dell' 1,8% nel 2003 mentre la presenza estera, già scesa dello 0,8% nel 2002, è diminuita nel 2003 del 5%.
Sulla base dei dati trimestrali depurati della stagionalità le presenze totali hanno registrato diminuzioni marcate nei primi due trimestri (-1,6 nel primo e -1,5% nel secondo) e un calo più contenuto nel terzo (-1%) seguito da un significativo recupero nell' ultimo trimestre (+2,1%). Un dato rilevato dall' Istat è l'incremento della componente italiana negli alloggi complementari (affittacamere, agriturismo ecc.) cresciuta del 4,1% contro una flessione del 5,1% degli stranieri.
LA SORPRESA E' IL MEZZOGIORNO: Una analisi territoriale delle presenze indica - nell'indagine Istat - il prevalere di una tendenza complessiva negativa in tutte le ripartizioni geografiche, con la felice eccezione del sud e delle isole. In particolare, nel 2003 le regioni del nord-ovest hanno registrato un calo dello 0,8% per gli italiani e del 2,9% per gli stranieri.
La contrazione più significativa è stata registrata dal Piemonte (-4,6%) mentre la confinante Valle D'Aosta ha registrato una crescita delle presenze sia degli italiani che degli stranieri.
Contraddittorio l'andamento del nord-est dove si è registrata una dinamica positiva per gli italiani (+2,8%) e negativa per gli stranieri (-4,5%). Sostanzialmente stabile le presenze di italiani nel Centro ma in sensibile flessione quelle degli stranieri (-6,6%). Infine è il Mezzogiorno che ha registrato una impennata delle presenze di italiani (+3,7%) bilanciate però da un forte calo di quelle degli stranieri (-5,5%): il saldo complessivo (+1%) è stato però migliore rispetto alle altre aree geografiche. L'Istat osserva come fatto di rilievo il particolare incremento delle presenze di italiani in tutte le regioni meridionali e un analogo andamento per gli stranieri, con l'eccezione della Calabria, unica regione che ha registrato un incremento sia per la componente domestica (+11,1%) sia per quella straniera (+11,6%).
L'indagine Istat opera poi una ulteriore disaggregazione per ripartizione geografica e per tipo di struttura evidenziando una crescita delle presenze nelle strutture complementari del Mezzogiorno (+3,4%) e una diminuzione nelle strutture alberghiere di tutte le ripartizioni geografiche, con l'eccezione del sud e delle isole che hanno registrato una variazione nulla.
SUI BILANCI E' PESATA LA FLESSIONE DEGLI STRANIERI: Gli stranieri che provengono dagli otto paesi con il maggior flusso turistico verso l'Italia sono diminuiti del 5,1% nel 2003. Un peso che sul totale delle presenze straniere è risultato pari al 72,5%, in linea con il calo registrato nel 2002. Sensibile è stata la diminuzione delle presenze di cittadini americani (-3,5%) e ancora più marcata di cittadini giapponesi (-14,9%). Dal versante europeo si registra una crescita del flusso turistico dalla Francia (+4%) e dal Regno Unito (+3,7%). Ha sfiorato, invece, il crollo il flusso turistico in arrivo dalla Germania e dall'Austria, calato rispettivamente del 9% e del 7,5%: questi dati non consentono di attribuire un particolare rilievo alla vicenda dei cambi, poiché il flusso turistico non è stato condizionato più di tanto dalla forza dell'Euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie