Martedì 09 Agosto 2022 | 21:29

In Puglia e Basilicata

E la Regione Puglia dimentica  ancora la sesta Provincia Bat

E la Regione Puglia dimentica  ancora la sesta Provincia Bat
Non si è ancora spenta l’eco della vicenda della mancata inclusione di Castel del Monte e degli altri monumenti della Provincia di Barletta-Andria-Trani nel Programma regionale sui poli turistico-culturali, che viene fuori la questione degli istituti scolastici e della direttiva diramata dall’Ufficio scolastico regionale della Puglia ai presidenti delle Province pugliesi e ai prefetti perché sia assicurato continuativamente il riscaldamento nelle aule. Una direttiva dalla quale è esclusa la Bat 
• E su Castel del Monte ora la Regione ci ripensa

05 Ottobre 2009

Ma alla Regione, a Bari, si continua a ragionare per cinque e non ancora per sei (Province)? Non si è ancora spenta l’eco della vicenda della mancata inclusione, sempre da parte della giunta regionale, di Castel del Monte e degli altri monumenti della Provincia di Barletta-Andria-Trani nel Programma regionale sui poli turistico-culturali (ora si cerca di mettere affannosamente una «pezza»), che viene fuori la questione degli istituti scolastici e della direttiva diramata dall’Ufficio scolastico regionale della Puglia ai presidenti delle Province pugliesi e ai prefetti perché sia assicurato continuativamente il riscaldamento nelle aule. Obiettivo: «Evitare che la mancata e/o la discontinua erogazione del riscaldamento nelle aule e negli uffici condizionino il regolare svolgimento delle attività didattiche ed amministrative, determinando, peraltro, manifestazioni di protesta che sfociano, talvolta, in astensioni dalle lezioni da parte degli studenti». Firmato il direttore generale Lucrezia Stellacci. 

«L’istituzione della nuova provincia - sottolinea l’avv. Giovanni Cassandro, barlettano, consigliere nazionale del Partito liberale italiano - ha trovato sul suo cammino, da sempre, avversari palesi ed occulti. Se i primi si sono dichiarati negli scorsi anni, durante il lungo e faticoso iter legislativo, nelle varie sedi istituzionali ed ora, per buona pace di tutti, non hanno più voce in capitolo; i secondi sono, invece, più pericolosi e nocivi perché cercano in tutti i modi di privare il territorio della sesta Provincia, delle sedi degli uffici preposti. Mi riferisco, in particolare, a tutti quei dirigenti di Enti e Istituzioni pubbliche che scientemente stanno ritardando la sistemazione dei propri uffici provinciali, nella nuova provincia, ovvero omettono (non so sino a quanto involontariamente), di indicare la 6a provincia pugliese nelle comunicazioni ufficiali o nel convocare una riunione. 

Nel caso ultimo della lettera dell’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia, con la quale il direttore generale invita i presidenti delle amministrazioni provinciali ed i prefetti a “ disporre con immediatezza l’esecuzione dei lavori di revisione e di riparazione degli impianti di riscaldamento negli edifici scolastici”, tra i destinatari mancano il presidente ed il prefetto della sesta Provincia». E poi: «Questo episodio, al di là della omissione voluta o non, è sintomatico di un senso di trascuratezza nei confronti della popolazione, in questo caso scolastica, della sesta Provincia. Il presidente Ventola, che conosco come persona pratica e di buon senso, farebbe bene a visitare tutti gli Uffici Regionali, competenti per materia, per far valere i nostri diritti, a fare rispettare con dignità il nostro territorio. I padri fondatori di questa nuova provincia hanno lottato per non sentirsi più servi di Bari e di Foggia». 

Conclusione: «Al presidente Ventola suggerisco di andare qualche volta in più a Bari, non solo per incontri politici con il Plenipotenziario della PDL, ma per rivendicare il rispetto del nostro territorio da tutti gli enti che ignorano spocchiosamente le nostre popolazioni. E’ questa la strada da seguire per costruire una Provincia forte e autorevole non disdegnando l’aiuto di tutti, anche dell’opposizione, perché è in discussione non solo il suo ruolo di Presidente ma, soprattutto, la credibilità di una intera classe politica».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725