Martedì 28 Giugno 2022 | 23:04

In Puglia e Basilicata

il caso

Pulizie alla Regione Puglia, dopo l’indagine le ditte dell’appalto pronte a lasciare

Regione Puglia, il pasticcio elettorale: «In cinque fuori dal Consiglio»

La gara annullata da 15 milioni di euro e il contratto è scaduto il primo maggio

24 Maggio 2022

Massimiliano Scagliarini

BARI - Il contratto in proroga per le pulizie negli uffici della Regione Puglia è scaduto il 1° maggio, e le società che gestivano il servizio non sono disponibili a continuare in assenza di una regolarizzazione del contratto. È l’ennesimo colpo di scena nella vicenda dell’appalto da 15 milioni di euro che a marzo è stato annullato nell’ambito delle verifiche amministrative sulla gestione dell’ex dirigente Mario Lerario, arrestato a dicembre per tangenti e in attesa di processo.

Continua a leggere sull'edizione cartacea o sulla nostra digital edition

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725