Giovedì 11 Agosto 2022 | 10:20

In Puglia e Basilicata

Due miss brindisine «volti per fotomodella»

Due miss brindisine «volti per fotomodella»
Cosmary Santoro (17enne studentessa liceale) è giunta in finale al concorso «Un volto per fotomodella», conclusosi qualche giorno addietro ad Amalfi; l'altra, Ada Marrazzo (20enne universitaria, aspirante psicologa), nello scorso week end, ha partecipato alla finale del concorso «Miss Yacht Club», svoltasi a Pesaro

22 Settembre 2009

Due bellezze nostrane, due giovanissime miss, accomunate dalle loro origini e dalla passione per il ballo. Sono entrambe di Carovigno, ballano insieme ed entrambe hanno sfruttato il trampolino di lancio rappresentato dal «Premio Delfino», nel quale hanno primeggiato nella sezione moda, per ritagliarsi uno spazio in importanti concorsi nazionali. Una, Cosmary Santoro (17enne studentessa liceale) è giunta in finale al concorso «Un volto per fotomodella», conclusosi qualche giorno addietro ad Amalfi; l'altra, Ada Marrazzo (20enne universitaria, aspirante psicologa), nello scorso week end, ha partecipato alla finale del concorso «Miss Yacht Club», svoltasi a Pesaro. 

L'ultima edizione del «Premio Delfino», la rassegna di giovani talenti che da anni si tiene a Carovigno (con alcune tappe anche a S. Vito dei Normanni) per iniziativa della Delfino Production, era abbinata a questi due distinti concorsi nazionali. E da lì che sono partite Cosmary ed Ada, rivelandosi splendide protagoniste anche in questi due importanti concorsi, sfilando sulle rispettive passerelle finali. Grandissima la soddisfazione della direttrice artistica del «Premio Delfino», Rosanna Tersicci, che definisce così le due miss: «Due ragazze straordinarie, due ottime ballerine del “Centro di danza Arabesque” e della compagnia di musical “Apulia”; in esse, e non lo dico solo io, si sommano mirabilmente talento artistico e bellezza fisica». Doti grazie alle quali le due belle ragazze carovignesi si sono messe in splendida evidenza anche fuori dai confini regionali. 
miss Ada Marrazzo
Per Cosmary ed Ada, la partecipazione alle finali dei due concorsi nazionali ha rappresentato un'esperienza di vita esaltante, pur se vissuta separatamente ed a chilometri di distanza: «Un'emozione difficile da spiegare – conferma Cosmary Santoro, cui è sta assegnata la fascia “Miss Nicolaus” – vissuta al cospetto di un folto pubblico che era lì, tutto per noi. Non posso che augurare a tutte le ragazze che, come, coltivano questo sogno, di vivere esperienze simili. Eventi del genere ti restano a vita». 
Sulla stessa lunghezza d'onda Ada Marrazzo: «L'emozione più forte – dice – l'ho provata sfilando per Renato Balestra. Un momento straordinario, che non dimenticherò facilmente». Vi è da dire che, anche in passato, il «Premio Delfino» ha costituito un buon trampolino di lancio per concorsi più rinomati (un nome per tutti, quello della brindisina Serena Mastrorosa, giunta alle finali di Miss Italia nel 2005, dopo aver vinto il Premio Delfino nel 2004). «Questo – dice ancora Rosanna Tersicci – ci spinge a proseguire sulla strada intrapresa, quella cioè di legare il nostro Premio ad altri concorsi, così da permettere alle nostre ragazze ed ai nostri ragazzi di emergere e di coronare il proprio sogno». (Raffaele Romano)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725