Martedì 16 Agosto 2022 | 11:56

In Puglia e Basilicata

Boccia: «Vendola si crede Luigi XIV»

Boccia: «Vendola si crede Luigi XIV»
Francesco Boccia, deputato Pd va giù duro con il governatore della Regione Puglia. «La vicenda del Csm ci dice che c’è un caos istituzionale, destra e sinistra rischiano di essere percepiti nello stesso modo. E Vendola è vittima del berlusconismo che dice di voler combattere»
• Csm: Vendola con la sua lettera non ha leso il Pm

16 Settembre 2009

BARI - «La vicenda del Csm ci dice che c’è un caos istituzionale, destra e sinistra rischiano di essere percepiti nello stesso modo. E Vendola è vittima del berlusconismo che dice di voler combattere». 

Francesco Boccia, deputato Pd, perché è così duro?
Perché quando la politica arriva a un conflitto con la magistratura così violento si disorienta l’elettorato e non si capisce più chi è Berlusconi e chi non lo è. Tanto più quando si sbandiera il “popolo”, come se fosse un gregge. Chi amministra dovrebbe preoccuparsi, invece, di servirlo. 

Vendola invoca primarie di coalizione per decidere il candidato governatore. No, dice “le primarie c’èst moi”. Ormai si crede Luigi XIV. 

Nel 2005, però, le perse lei. Di questo preferisco non parlare per igiene pubblica. Il tema, piuttosto, è: le primarie vanno fatte? Di sicuro non sono i singoli a convocarle, ma i partiti che accettano di costruire una coalizione. I singoli, invece, come gli amministratori, farebbero bene ad occuparsi del loro lavoro offrendo servizi ai cittadini, dalle mammografie alle strade da pulire. Perché è quella l’unica cosa che la gente ci chiede. 

Vendola non lo fa? Dico solo che se la sanità in questi 5 anni fosse stata governata come l’urbanistica e i trasporti la Puglia oggi sarebbe come un Lander tedesco. Così non è. 

L’allargamento a Udc e Idv, però, lo vogliono tutti nel Pd. Emiliano si sta dando da fare. Chiedo al sindaco di Bari di fare bene il suo lavoro, cosa che sa fare ma che è minata dal dibattito politico, e al presidente della Regione di fare in questi sei mesi per la sanità quello che ha fatto in altri settori. Se saremo classe dirigente credibile, la coalizione con tutte le forze, dall’Idv all’Udc al movimento della Poli Bortone, si farà. Ma sono passaggi della politica con la P maiuscola - non dei singoli - dei quali dovrà discutere il congresso Pd. (b. mart.)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725