Domenica 01 Agosto 2021 | 23:13

NEWS DALLA SEZIONE

L'editoriale
Arrivederci

Cari lettori, arrivederci

 
Il Cdr
Procedure più veloci per tornare in edicola

Procedure più veloci per tornare in edicola

 
La vicenda
Gazzetta: sacrifici e sofferenze, tre anni tra sequestri e fallimenti

Gazzetta: sacrifici e sofferenze, tre anni tra sequestri e fallimenti

 
Il caso
Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

 
Sport
Lecce calcio, il Covid blocca la primavera giallorossa: 3 positivi

Lecce calcio, il Covid blocca la primavera giallorossa: 3 positivi

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 6.513 casi nuovi casi e 16 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 6.513 casi nuovi casi e 16 morti nelle ultime 24 ore

 
Il caso
Pd e M5s contro la «cosa» emilianista: «Con è solo un taxi per le politiche»

Pd e M5s contro la «cosa» emilianista: «Con è solo un taxi per le politiche»

 
Meteo
Estate rovente in Puglia, tutti in fuga dalla città: traffico intenso sulle strade per il mare

Estate rovente in Puglia, tutti in fuga dalla città: traffico intenso sulle strade per il mare

 
Lotta al virus
Vaccini: in Puglia somministrate più di 4,7 mln dosi

Vaccini: in Puglia somministrate più di 4,7 mln dosi

 
solidarietà
Gazzetta Mezzogiorno: M5s, trovare soluzioni per continuità

Gazzetta Mezzogiorno: M5s, trovare soluzioni per continuità

 
Editoria
Gazzetta del Mezzogiorno, Fitto: «Non possiamo restare senza il nostro giornale»

Gazzetta del Mezzogiorno, Fitto: «Non possiamo restare senza il nostro giornale»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

 
PotenzaLa curiosità
È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

 
MateraEditoria
Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

 
TarantoEditoria
Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

 
BariIl caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
Homeeditoria
Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

 
Foggianel foggiano
I carabinieri salvato il gatto dal fuoco

I carabinieri salvano il gatto dal fuoco

 
Batcontrolli sul litorale
Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

 

i più letti

Il giornale

Vertenza «Gazzetta»: garantire il futuro di giornale e lavoratori

Emiliano La Gazzetta del Mezzogiorno

Ancora una volta, sul futuro della Gazzetta del Mezzogiorno si addensano nubi di incertezza che da un lato feriscono la costante fedeltà mostrata dalla comunità dei lettori, sostenitori di questo pezzo di storia di Puglia e Basilicata da oltre 130 anni, dall’altro creano ulteriore inquietudine nella compagine dei lavoratori - giornalisti e poligrafici - provati da anni di sacrifici durante i quali la forza lavoro è stata ridotta per mandare in stampa il quotidiano anche nel corso di una procedura fallimentare e garantire il diritto all’informazione dei pugliesi e lucani.

Apprendiamo che la curatela fallimentare della Mediterranea, società proprietaria della testata La Gazzetta del Mezzogiorno, ha comunicato alla curatela fallimentare della Edisud, società editrice del giornale, il recesso dal contratto di fitto: l’accordo termina il prossimo 31 luglio, e questo potrebbe, come effetto connesso, determinare, da un lato, l’interruzione delle pubblicazioni della Gazzetta a partire dal 1° agosto, dall’altro, un contraccolpo occupazionale sui lavoratori della Edisud, oggi e fino al 31 luglio alle dipendenze della società Ledi srl, controllata del gruppo Ladisa. Lavoratori che si vedrebbero automaticamente licenziati da Edisud, non essendo più questa nelle condizioni di esercitare l’attività editrice, neanche in affitto.

La difesa di un caposaldo dell’informazione meridionale non può essere umiliata da scelte che, seppur motivate da procedure fallimentari, possono mettere in discussione la continuità aziendale e la presenza nelle edicola di Puglia e Basilicata del nostro quotidiano, a tutela e garanzia del diritto all’informazione dei cittadini pugliesi e lucani.
È necessario che i curatori facciano chiarezza, in fretta e senza tentennamenti, sugli effetti del recesso del contratto di affitto e prospettino una soluzione che non danneggi una compagine redazionale e produttiva già fortemente provata – nel corso della procedura fallimentare - da retribuzione di stipendi a intermittenza o addirittura saltati e da crediti vantati dai lavoratori per centinaia di migliaia di euro.

La procedura fallimentare, nella quale è coinvolta la Gazzetta del Mezzogiorno, ha per legge il fine di soddisfare i creditori, ma non può dimenticare che nella Carta Costituzionale - secondo comma dell’articolo 42 - è ben definita la funzione sociale della proprietà, ovvero la funzione sociale anche dei beni oggetto della procedura fallimentare. Tanto meno i giudici delegati alle due procedure in esercizio provvisorio possono dimenticare gli art. 3 e 21 della Costituzione, che sanciscono la libertà di espressione (dunque di informazione) e il diritto dei cittadini di essere informati. La Gazzetta del Mezzogiorno, non va mai dimenticato, non è un bene dei lavoratori che ogni giorno ne consentono l’uscita in edicola e online, è un bene di tutti i cittadini pugliesi e lucani - unici e veri editori del giornale - ai quali quei diritti vanno tutelati e garantiti.

Spegnere questo quotidiano, attraverso un recesso del contratto di affitto con la contestuale impossibilità per chiunque voglia subentrare nell’esercizio di usufruirne, non essendovi più la titolarità di quel contratto, è un colpo sferrato all’informazione del territorio. Comprendiamo le ragioni normative di procedure fallimentari che nulla hanno a che vedere con le tutele occupazionali, non comprenderemmo una disattenzione del Tribunale di Bari nei confronti della continuità di un bene, che non riguarda diritti di secondo grado, ma il primario e costituzionale diritto all’informazione di due regioni del Sud.

Il comitato di redazione della Gazzetta del Mezzogiorno formula un appello accorato perché le procedure fallimentari Edisud e Mediterranea trovino un’intesa a tutela del futuro della Gazzetta del Mezzogiorno a partite dal prossimo 1° agosto. E auspicano, nel rispetto delle norme e della autorevole custodia delle stesse, che i giudici delegati certamente sappiano trovare una soluzione che consenta di evitare la drammatica cessazione delle pubblicazioni a partire da quella data, con le inevitabili conseguenze sul valore del bene - un marchio ultracentenario di autorevolezza e garanzia di informazione in due regioni - e sull’occupazione dei lavoratori che garantiscono quotidianamente quei principi.

Nell’auspicio che tale appello, condiviso dall’assemblea dei giornalisti della Gazzetta, trovi il consenso anche della Sovrintendenza ai Beni culturali e delle assemblee dei creditori Edisud e Mediterranea, chiamate ad esprimersi sulle offerte di acquisto della Testata sinora depositate, i giornalisti-creditori del giornale assicurano sin da ora il loro impegno, in continuità con i sacrifici già sostenuti, ad impedire ad ogni costo una interruzione delle pubblicazione del giornale. Nel nome del loro unico editore, i Lettori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie