Sabato 01 Ottobre 2022 | 17:05

In Puglia e Basilicata

Gli aerei dei vip «in cura» in un'azienda brindisina

La «Iap srl, Industrial & Aeronautical Painting», aderente al Distretto aerospaziale pugliese, ha acquisito dalla «Piaggio Aero Industries Spa», unica azienda italiana costruttrice di aerei per la business aviation, un contratto pluriennale (5 anni rinnovabili per ulteriori 5) per attività di verniciatura di velivoli «P180 Avanti»

16 Settembre 2009

Grande soddisfazione per l’imprenditoria d’eccellenza brindisina. La «Iap srl, Industrial & Aeronautical Painting», aderente al Distretto aerospaziale pugliese, ha acquisito dalla «Piaggio Aero Industries Spa», unica azienda italiana costruttrice di aerei per la business aviation, un contratto pluriennale (5 anni rinnovabili per ulteriori 5) per attività di verniciatura di velivoli «P180 Avanti», in revisione. 

«I lavori di verniciatura, che precedentemente venivano effettuati presso l’aeroporto di Ronchi dei Legionari a Trieste, saranno svolti in una struttura stabile all’interno dell’aeroporto Internazionale di Genova - spiega una nota -. Gli hangar all’interno dell’aeropor to ospitano il Service Center principale di Piaggio Aero che provvede ai servizi di manutenzione, riparazione e revisione dei P 180 Avanti II e di tutti i velivoli con certificazione Jar 145. L’accordo prevede l’utilizzo di un hangar, il cui allestimento impiantistico sarà a cura della Iap, destinato alle attività di verniciatura di velivoli di produzione Piaggio e no». 

E Paolo Ghelardoni, amministratore unico della «Iap» e presidente del gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Brindisi spiega: «È il primo centro di verniciatura in Italia di aerei privati che, vista la sua posizione geografica, potrà eseguire attività di verniciature anche su velivoli simili al P180, rivenienti dal mercato francese, tedesco e svizzero, nonché quello italiano. Le opportunità non bisogna aspettarle - prosegue - ma cercarle e conquistarle ». 
E si spinge oltre affermando: «Ciò è stato possibile grazie all’efficace attività commerciale congiuntamente svolta con il socio Oreste Avantaggiato ed alle riconosciute professionalità dei nostri collaboratori, acquisite negli anni, lavorando per primarie compagnie aeree, ed a seguito di continui percorsi formativi aziendali». 

La Iap, infatti, spiegano gli operatori del settore, «è un’azienda giovane, nata nel 2003, che opera in Italia ed all’estero (prevalentemente nel nord Europa), che vanta fra i propri clienti Società come Agusta Westland, Alitalia, Piaggio Aero, Miniliner e che, in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, ha realizzato investimenti di 2,5 milioni di euro, senza far ricorso a finanziamenti pubblici, potenziando nel proprio interno la divisione impiantistica per le attività di verniciature industriali». Ovvio che, da parte confindustriale «il successo commerciale di Iap» venga «valutato con viva soddisfazione, in quanto dimostrazione che la strategia per esorcizzare i rischi di delocalizzazione all’estero è proprio quella che ha come ingredienti la professionalità dei collaboratori, politiche di marketing aggressive e l’innovazione tecnologica». [a. scon.]
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

FOGGIA

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725