Sabato 13 Agosto 2022 | 11:03

In Puglia e Basilicata

Fitto a Vendola: è  caricatura di presidente

Fitto a Vendola: è  caricatura di presidente
BARI - ''Con tutto quello che sta accadendo in Puglia io sarei ministro dimezzato, e magari lui è il presidente raddoppiato? Lui oggi rappresenta una caricatura del presidente della Regione, e visto che abbiamo ufficialmente aperto la campagna elettorale farebbe bene a dire con chiarezza le cose come stanno”. Questa la risposta di Fitto alle accuse di Vendola che aveva parlato di ministro dimezzato.
Vendola a Fitto: un ministro dimezzato

15 Settembre 2009

BARI - ''Con tutto quello che sta accadendo in Puglia io sarei ministro dimezzato, e magari lui è il presidente raddoppiato? Lui oggi rappresenta una caricatura del presidente della Regione, e visto che abbiamo ufficialmente aperto la campagna elettorale farebbe bene a dire con chiarezza le cose come stanno”. 

Lo ha detto il ministro per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano cosa ne pensasse del fatto che il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, lo avrebbe definito oggi, parlando con alcuni giornalisti, un “ministro dimezzato”. 

Per Fitto, Vendola “dovrebbe non raccontare le favole di cinque anni fa, ma le cose come stanno. Dovrebbe dire ai pugliesi quali sono i fallimenti, chiedere scusa su tutto ciò che ha fatto sulla sanità”. 

Dovrebbe – ha continuato Fitto – “chiedere scusa sul fatto che ad oggi non c'è un solo provvedimento che vada nella direzione degli impegni assunti con gli elettori, che si allungano le liste d’attesa, che per cinque anni ha raccontato sciocchezze. E che oggi – ha concluso – abbiamo un debito molto serio e grave in Puglia, e che i pugliesi hanno una pressione fiscale più alta grazie a queste follie e a queste scelte”.


IN VENDOLA APOTEOSI DELLA BUGIA

''Non tocco la vicenda morale, perchè il presidente Vendola ha speculato, utilizzato e aggredito il sottoscritto e molti di noi con la vicenda morale, e oggi invece chiede un atteggiamento bipartisan di rispetto: noi ieri eravamo garantisti, oggi siamo ancora garantisti, quindi non diciamo nulla su questo. Però mi piace sottolineare che ancora una volta l’apoteosi della bugia trova una sintesi nel presidente Vendola". 

Per Fitto, "anche in questa circostanza, di fronte a fatti gravi che vengono contestati, l’atteggiamento dovrebbe essere, per quanto lo riguarda, esattamente lo stesso che ha avuto nei nostri confronti". 

"Invece – ha rilevato il ministro – lui modifica l’atteggiamento e ci spiega che in questa fase c'è bisogno di una atteggiamento garbato, corretto e rispettoso. Esattamente l’opposto di quello che lui ha fatto prima, quando ha preannunziato le inchieste giudiziarie, le ha brandite e le ha utilizzate". "E ha fatto di queste vicende – ha aggiunto Fitto – durante questi anni, anche un punto di riferimento costante".

"Devo dire la verità – ha sottolineato – se fino a oggi ho avuto rispetto istituzionale, ora mi sono anche un pò seccato di ascoltare tutte queste sciocchezze che il presidente Vendola ci racconta". "Quindi – ha concluso – farebbe bene a chiedere scusa ai cittadini pugliesi, soprattutto del fatto che per cinque anni ha solamente parlato senza fare nulla di concreto". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725