Lunedì 15 Agosto 2022 | 15:35

In Puglia e Basilicata

Sanità, muore dopo intervento al Miulli  Esposto dei familiari

Sanità, muore dopo intervento al Miulli  Esposto dei familiari
ACQUAVIVA DELLE FONTI - Un esposto e' stato presentato ai carabinieri dai figli di un uomo di 62 anni, residente a Monteparano (Taranto), morto la settimana scorsa nel reparto di rianimazione dell’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti, dov'era stato sottoposto ad un intervento chirurgico. 

14 Settembre 2009

ACQUAVIVA DELLE FONTI - Un esposto e' stato presentato ai carabinieri dai figli di un uomo di 62 anni, residente a Monteparano (Taranto), morto la settimana scorsa nel reparto di rianimazione dell’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti, dov'era stato sottoposto ad un intervento chirurgico. 

Secondo quanto riferito ai carabinieri, il pensionato da qualche anno era costretto su una sedia a rotelle in seguito a un incidente stradale. Di recente l’uomo aveva dovuto fare i conti con un ascesso perianale che lo aveva portato ad interpellare diversi specialisti a Taranto, a Brindisi e ad Acquaviva delle Fonti. 

Un quadro clinico, quello del paziente, nel quale pare fosse alto anche il rischio di setticemia; un elemento che spesso non avrebbe messo d’accordo chirurghi e neurologi. Il pensionato è stato operato al 'Miullì all’inizio di agosto, ma poi la situazione è peggiorata sino al decesso. 

I familiari del pensionato chiedono anche che il magistrato disponga l’autopsia per chiarire le cause della morte, temendo che sia trascorso troppo tempo dal momento della diagnosi a quello dell’intervento chirurgico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725