Giovedì 06 Ottobre 2022 | 10:10

In Puglia e Basilicata

Scajola in Fiera invece di Berlusconi «Effetto D'Addario?»

Scajola in Fiera invece di Berlusconi «Effetto D'Addario?»
di MASSIMILIANO SCAGLIARINI
Non sarà il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a inaugurare la 73/a edizione della Fiera del Levante a Bari, ma il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola. Lo ha riferito la presidenza del Consiglio dei ministro alla Fiera del Levante. Improvviso il forfait: Berlusconi sceglie i funerali di Mike Buongiorno a Milano. Controlli sulle liste degli accrediti in Fiera per evitare «imboscate»
• «Acqua? No, grazie. Bevo solo champagne». Le sette volte di Silvio Berlusconi in Fiera 
• Lo stupore di Vendola: due giorni fa aveva detto che sarebbe venuto
• Due soli precedenti nella Storia
• IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

12 Settembre 2009

di MASSIMILIANO SCAGLIARINI 

BARI - Quella fugace stretta di mano con Patrizia D’Addario, il 31 maggio scorso, resterà ancora il simbolo dell’ultima volta in cui Silvio Berlusconi ha messo piede a Bari. Il premier stamattina non parteciperà all’inaugurazione della Fiera del Levante, rompendo con la tradizione per la terza volta in 80 anni: ha scelto di andare a Milano per i funerali di Stato di Mike Bongiorno. 
Eppure gli organizzatori della campionaria barese hanno tentato fino all’ultimo di garantire la presenza del Cavaliere: «Al cerimoniale di Palazzo Chigi - conferma il presidente della Fiera, Mimmo Lacirignola - avevamo offerto un ventaglio di opzioni, tra cui anche la possibilità di spostare la cerimonia al pomeriggio». 

Opportunità che tuttavia il premier non ha voluto o potuto cogliere. Le voci di un possibile forfait di Berlusconi erano circolate già da giovedì sera. E nella tarda mattinata di ieri è arrivata la conferma ufficiale: a sostituire il presidente del Consiglio sarà oggi il ministro per lo sviluppo economico, Claudio Scajola, che interverrà sul palco insieme al governatore regionale Nichi Vendola e al sindaco di Bari, Michele Emiliano. In sala dovrebbe essere presente, tra gli altri, il ministro per gli Affari regionali, Raffaele Fitto. Per provare a garantire la presenza di Berlusconi il presidente della Fiera, Lacirignola, è stato per ore in costante contatto con la Prefettura. Una prima opzione, quella di ritardare il discorso del premier a dopo mezzogiorno, è stata scartata già venerdì sera per impraticabilità logistica. L’altra ipotesi, spostare l’inaugurazione al pomeriggio, semplicemente non è stata accolta. «Non ci hanno dato alcuna spiegazione particolare», dice Lacirignola. 

È probabile che nell’agenda del Cavaliere ci fossero già altri impegni: «Noi - si rammarica Lacirignola - abbiamo rispettato appieno il nostro ruolo istituzionale, ma dalla Prefettura ci hanno fatto sapere che lo spostamento non era possibile». Fonti vicine alla presidenza del Consiglio ieri smentivano categoricamente l’ipotesi che Berlusconi potesse aver annullato il viaggio a Bari per scongiurare un eventuale incontro con la D’Addario o con un’altra delle tante ragazze baresi che l’imprenditore Gianpaolo Tarantini gli avrebbe presentato a cavallo tra il 2008 e il 2009. Il programma dell’inaugurazione della Fiera, dicono da Roma, «non era compatibile» con la necessità di essere presente a un funerale di Stato, che per il cerimoniale di Palazzo Chigi ha priorità su qualunque altro appuntamento in agenda. 

L’organizzazione della Fiera ha comunque lavorato attentamente per evitare sorprese al premier. Negli scorsi giorni, risulta alla «Gazzetta», l’ufficio stampa ha predisposto una lista con tutti i nomi delle ragazze tirate in ballo dai giornali per gli incontri con Berlusconi, raccogliendone anche le foto. Un elenco servito per scremare le richieste di accredito ed evitare eventuali «imboscate», un lavoro che - alla luce del forfait del presidente - si è rivelato inutile. Sibillino il commento del sindaco di Bari. «Sono molto rammaricato per la decisione di Berlusconi - dice Michele Emiliano - e non posso fare a meno di pensare che la ragione sia il clima che si respira qui a Bari. Nulla, infatti, avrebbe vietato lo spostamento dell’inaugurazione al pomeriggio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725