Venerdì 17 Settembre 2021 | 02:49

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Covid

Puglia, è emergenza: altri 2162 casi (17,8%), 41 morti, su i ricoveri. «Scarseggiano i letti». Vaccini, disertano 30mila del sistema sanitario

Sono 42.799 i pazienti in isolamento domiciliare mentre 1.997 sono le persone ricoverate in ospedale di cui 231 in terapia intensiva in Puglia. Lopalco: «Circolazione virus ancora elevata»

Covid Puglia, occupazione terapia intensiva scende al 28% (+4% su media nazionale)

BARI - Continuano a salire i contagi da Coronavirus in Puglia: nella giornata di venerdì 26 marzo, sono stati effettuati 12.135 tamponi per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 2.162 casi positivi: 817 in provincia di Bari, 176 in provincia di Brindisi, 160 nella provincia BAT, 382 in provincia di Foggia, 243 in provincia di Lecce, 381 in provincia di Taranto, 8 casi di residenti fuori regione, 5 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti. Con un tasso di positività al 17,8%. 

Sono stati registrati altri 41 decessi: 25 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto.

La Puglia si classifica come la regione italiana che «riporta molteplici allerte di resilienza» e rientra anche questa settimana nella fascia di «rischio alto": è quanto evidenzia il monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore della Sanità e del ministero della Salute sull'andamento della pandemia Covid-19. La Puglia resterà in zona rossa, i dati confermano che la terza ondata non ha ancora esaurito la sua forza. Nonostante l’Rt sia in leggero calo, 1,17 rispetto all’1,24 della settimana scorsa, resta sopra il livello di allerta. Per non parlare del personale del sistema sanitario non vaccinati: sono 30mila in tutta la regione secondo i dati del Ministero.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.817.711 test. Mentre 135.498 sono i pazienti guariti e 44.796 sono i casi attualmente positivi. Sono 42.799 i pazienti in isolamento domiciliare mentre 1.997 sono le persone ricoverate in ospedale di cui 231 in terapia intensiva in Puglia. 

LOPALCO: RISCHIO ALTO - “Quello di oggi è purtroppo un nuovo record di casi per la nostra regione - dichiara l'assessore Lopalco - Come al solito, va ribadito che i dati riportati in un giorno si riferiscono comunque a test positivi seguiti anche nei giorni precedenti e comunicati solo oggi. Dobbiamo comunque confermare che, se pur con un cenno di rallentamento provocato dalle misure previste dalla zona rossa, la circolazione del virus è ancora molto elevata e ribadiamo dunque l'invito ai cittadini al rispetto assoluto delle regole. Bisogna uscire di casa solo se necessario e per il tempo strettamente necessario, seguendo le norme di igiene e distanziamento”, ha poi concluso.

ALLARME POSTI LETTO - «I dati a disposizione conducono, a parità di condizioni, ad una stima di ulteriore crescita dell’incidenza settimanale» dei nuovi contagi Covid «che porterebbe la Regione a 333 casi per 100.000 tra 7 giorni e a 379 casi per 100.000 abitanti tra 14 giorni (rispetto alla data del 24/03). Un andamento di questo tipo determinerebbe un ulteriore impatto sulla rete ospedaliera, determinando gravi criticità nella capacità di assicurare assistenza ai pazienti, Covid non Covid, soprattutto considerando che, nell’ultima settimana, l’incidenza appare trainata prevalentemente da contagi in classi di età avanzate».

È quanto si legge nel Report Covid settimanale della Regione Puglia allegato all’ordinanza con la quale oggi il governatore Michele Emiliano ha rafforzato le misure di prevenzione dei contagi. «Il tavolo di monitoraggio regionale sui posti letto - è scritto - rileva importanti criticità nella disponibilità di posti letto Covid e non Covid ormai in tutta la regione, sia in area medica che in intensiva: le situazioni più problematiche sono rilevate in provincia di Bari e di Taranto, dove la ripresa dei contagi si è registrata prima, ma segnali di saturazione provengono anche dalle province Bat e Lecce».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie